18 settembre 2019
Aggiornato 18:30
Pordenone

Escursionista disperso sopra Andreis: ricerche in corso

L'uomo, classe 1971 di Maniago, voleva raggiungere Forcella Navalesc
Escursionista disperso sopra Andreis: ricerche in corso
Escursionista disperso sopra Andreis: ricerche in corso Soccorso Alpino

MANIAGO - Sono riprese martedì mattina intorno alle sei, ai primi chiarori, le ricerche dell'escursionista di Maniago del 1971, D. L. L., di cui dal giorno di Pasquetta si sono perse le tracce per il suo mancato rientro da una camminata.

L'uomo era partito lunedì mattina intorno alle 10 da Andreis con l'intento di raggiungere Forcella Navalesc, che mette in comunicazione la valle di Andreis con la Val Silisia. Tale percorso presenta un dislivello notevole, di 1.600 metri, in un ambiente poco frequentato e abbastanza selvaggio lungo un tracciato con diversi tratti esposti su salti ripidi caratterizzati da roccette e ghiaia.

I soccorritori, una ventina di uomini tra tecnici del Soccorso Alpino e speleologico di Maniago e Vigil del Fuoco con Unità Cinofila, hanno battuto i due sentieri presenti, il sentiero 976 che conduce al Bivacco dall'Asta e il sentiero 975 che conduce alla Forcella Navalesc e hanno continuato a cercare fino alle tre del mattino. Martedì mattina sotto la pioggia e approfittando della visibilità diurna, si stanno ripercorrendo gli stessi percorsi ma con maggiore visibilità ai lati dei due sentieri. A causa della pioggia però, non sarà possibile effettuare una perlustrazione dall'alto.