22 novembre 2019
Aggiornato 05:30
Udine

25 aprile, contestato l'assessore leghista Ciani

Fischi da parte di alcuni esponenti dell'Unione sindacale italiana. «E' un fascista» gli hanno urlato contro
25 aprile, contestato l'assessore leghista Ciani
25 aprile, contestato l'assessore leghista Ciani ANSA

UDINE - Fischi da parte di alcuni esponenti dell'Unione sindacale italiana hanno accolto  a Udine l'assessore comunale alla Sicurezza, Alessandro Ciani, intervenuto alla tradizionale commemorazione organizzata dall'Anpi per i partigiani di Borgo Villalta caduti durante la Resistenza.

L'assessore stava per cominciare il suo discorso di saluto per conto dell'amministrazione comunale quando dal pubblico si sono levati fischi e contestazioni. «E' un fascista», hanno urlato gli esponenti dell'Usi. Ciani ha quindi replicato: «Non mi pare questo il modo di celebrare i valori della Resistenza».

Dalla contestazione si è dissociata la presidente dell'Anpi di Udine, Antonella Lestani, affermando al microfono che «i valori della Resistenza ci insegnano che la parola deve essere data a tutti e che tutti hanno il diritto di parlare altrimenti non potremmo chiamarci antifascisti». La manifestazione è proseguita come da programma con la partecipazione di cittadini ed esponenti politici.