24 maggio 2019
Aggiornato 11:30
Sicurezza FVG

Presa la banda delle ville: 66 i colpi messi a segno negli ultimi mesi

In manette 3 cittadini albanesi. Operazione della Polizia di Pordenone
Presa la banda delle ville: 66 i colpi messi a segno negli ultimi mesi
Presa la banda delle ville: 66 i colpi messi a segno negli ultimi mesi Diario di Udine

PORDENONE - Presa la banda dei furti in villa a Pordenone. La Polizia di Stato sta eseguendo i provvedimenti restrittivi disposti, nei confronti dei componenti, tutti di origine albanese, di una pericolosa organizzazione criminale specializzata nella commissione di reati predatori in ville e abitazioni nel Nord-Est.  Il gruppo è ritenuto responsabile di aver compiuto 66 colpi. In manette sono già finiti 3 cittadini albanesi, responsabili di furti avvenuti prima di Natale tra le province di Pordenone e Treviso. 

Accertati in circa 2 milioni di euro gli illeciti introiti tra denaro contante, gioielli, orologi, lingotti in oro, oltre a pistole e munizioni nella disponibilità degli arrestati, pronti a utilizzarle anche nel corso dei loro raid serali e notturni nelle abitazioni. Individuato, inoltre, un flusso di tali beni illeciti trasferiti verso l’Albania, con reinvestimento e riciclaggio in quello Stato. Restituiti ai legittimi proprietari numerosi gioielli, per un valore di centinaia di migliaia di euro, riconosciuti dalle vittime dei furti, come quelli sottratti durante la commissione dei colpi nelle loro abitazioni.

Le indagini coordinate dal Servizio Centrale Operativo della Polizia di Stato, sono state svolte dalla Squadra Mobile della Questura di Pordenone.