16 giugno 2021
Aggiornato 12:30
Udine

Controlli della Polizia in Borgo Stazione: identificate 256 persone

Deferite all’autorità giudiziaria 4 persone: 2 cittadini afghani, un pakistano e un nigeriano. Quest'ultimo è stato trovato con un coltello di 30 centimetri

UDINE - Il Questore di Udine ha disposto controlli straordinari del territorio, soprattutto nella zona di Borgo Stazione, teatro della recente operazione di polizia giudiziaria 'Magnolia'.

I controlli si sono sommati a quelli ordinari, quotidianamente assicurati dalla Sezione Volanti, e sono stati effettuati da personale della Polizia di Stato della locale Questura affiancato da quello del Reparto prevenzione crimine 'Veneto' di stanza a Padova e da un’unità cinofila della Guardia di Finanza. Le verifiche si sono concentrate nell’area dell’ex caserma 'Piave', dove, questa volta, non sono state rintracciate persone, e in via Roma e viale Europa Unita, dove sono stati controllati 7 pubblici esercizi.

Nel complesso, in due giorni di attività, son state identificate dagli agenti 256 persone, controllati 61 veicoli e 7 esercizi pubblici. Deferite all’autorità giudiziaria 4 persone: 2 cittadini afghani e un pakistano per inosservanza del divieto di ritorno nel comune udinese e un cittadino nigeriano per inottemperanza a precedente ordine del Questore ad abbandonare il territorio nazionale nonché per porto ingiustificato di un coltello della lunghezza di 30 centimetri. Nei suoi confronti è stato emesso un nuovo decreto di espulsione e un foglio di via con divieto di ritorno nel comune di Udine per 3 anni.