26 ottobre 2020
Aggiornato 05:30
Udine

Solidarietà: il 4 maggio arriva ‘Una Regione a Raccolta’

Secondo una rilevazione del Censis, oltre due milioni di famiglie in Italia, più di cinque milioni di persone, sono in condizioni di povertà alimentare

UDINE - Secondo una rilevazione del Censis, oltre due milioni di famiglie in Italia (più di cinque milioni di persone) sono in condizioni di povertà alimentare, cioè possono spendere per l’acquisto di generi alimentari risorse inferiori rispetto a una soglia standard accettabile. Si tratta di un numero che è cresciuto del 57% negli ultimi dieci anni, e che incide maggiormente nel ‘ricco’ Nordest (9,2%).

‘Una Regione a Raccolta’

Proprio in relazione a questi dati il Comitato regionale della Croce Rossa Italiana del Fvg promuove sabato 4 maggio, in collaborazione con i comitati territoriali Cri e con quaranta punti vendita del gruppo Aspiag (Despar, Interspar, Eurospar) – con il supporto degli scout dell’Agesci di Spilimbergo, degli Alpini e dei volontari Auser della bassa friulana – una giornata per la raccolta di alimenti e prodotti per l’igiene da distribuire in regione alle migliaia di persone in difficoltà. L'iniziativa, intitolata ‘Una Regione a Raccolta’, coinvolgerà più di 450 volontari della Croce Rossa Italiana, senza contare il personale messo a disposizione dagli altri attori aderenti.

La presentazione

L’iniziativa è stata presentata nella mattinata di venerdì 3 maggio presso la sede di Confindustria Udine, alla conferenza stampa sono intervenuti, nel dettaglio: Milena Maria Cisilino presidente del Comitato regionale Cri Fvg, Laura Zorzetto responsabile tecnico regionale dell’area supporto e inclusione sociale Cri Fvg, Fabrizio Santelena Cicero coordinatore Despar Fvg, Tiziana Pituelli responsabile marketing Despar Fvg, Fabrizio Cattelan vicepresidente di Confindustria Udine e Sergio Meinero presidente del comitato Cri della provincia di Udine.

I commenti 

Proprio Fabrizio Cattelan ha aperto l’incontro sostenendo: «Siamo lieti e orgogliosi di ospitare nella nostra sede la presentazione di una iniziativa così importante per la comunità – e continua -. Questa è una iniziativa di fondamentale importanza che andrà a colmare alcune esigenze della nostra società». Mentre Milena Maria Cisilino ha affermato: «Ringraziamo sentitamente il gruppo Aspiag e Confindustria Udine per il loro fondamentale supporto, per noi è una iniziativa di fondamentale importanza, per far capire a tutta la comunità che siamo sempre presenti in maniera capillare su tutto il territorio regionale – e conclude -. Il pane non deve essere negato a nessuno, tramite questa iniziativa speriamo di riuscire a rispondere a questa esigenza in maniera da rispettare la dignità di tutti».

Il contributo del gruppo Aspiag

Come già accennato in precedenza saranno quaranta i supermercati del gruppo Aspiag – su tutto il territorio regionale – che parteciperanno all’iniziativa in cui saranno attivi altrettanti punti di raccolta per generi di prima necessità, che saranno poi redistribuiti in regione attraverso la rete dei Comitati territoriali della Croce Rossa Italiana. «Grazie alla Croce Rossa del Fvg per averci coinvolti – ha affermato Fabrizio Santelena Cicero, coordinatore Despar Fvg -, tramite questa iniziativa vogliamo essere vicini al territorio, per noi la responsabilità sociale d’impresa è un fattore fondamentale, che ogni anno ci vede protagonisti attraverso numerosi progetti di questo tipo – e continua -. Vogliamo quindi essere vicini a chi purtroppo è meno fortunato, restituendo così ciò che la comunità ci dà – e conclude-. Siamo orgogliosi di ospitare i volontari della Croce Rossa Italiana e delle altre  organizzazioni che parteciperanno alla giornata, ringraziamo in anticipo anche tutti i nostri clienti che decideranno di partecipare a questa importante iniziativa». Mentre Tiziana Pituelli sottolinea: «Al giorno d'oggi da soli non si può fare nulla, ma in molti possiamo fare la differenza, voglio quindi sottolineare l'importanza della sinergia che è stata messa in atto tra i vari attori per creare questa giornata».