21 luglio 2019
Aggiornato 02:30
L'evento

Treni storici: si parte il 12 maggio sulla Sacile-Gemona

Si punta a migliorare le performance del 2018 che hanno visto trasportati 4.000 passeggeri con oltre il 70% dei treni sold out
Treni storici: si parte il 12 maggio sulla Sacile-Gemona
Treni storici: si parte il 12 maggio sulla Sacile-Gemona Ufficio Stampa

SACILE - E’ stata presentata a Sacile, nella sede di Palazzo Ragazzoni, la stagione 2019 dei treni storici della Ferrovia Turistica Pedemontana del Friuli, che si inquadra nella più ampia offerta dei treni storici che percorreranno quest’anno il Friuli Venezia Giulia. 26 sono infatti i treni previsti, di cui ben 16 organizzati lungo la Sacile-Gemona, linea che rientra nel progetto nazionale 'Binari senza tempo' della Fondazione FS Italiane. All’incontro erano presenti i sindaci di Sacile e Gemona del Friuli, Comuni capofila del progetto supportato dalla Regione e da Turismo Fvg. Quest’anno sono 32 le amministrazioni comunali coinvolte nell’organizzazione degli eventi collegati ai viaggi con i treni storici, nonché numerosi partner nazionali tra cui Touring Club Italiano, Fiab, Borghi più belli d’Italia, Pordenonelegge, Slow Food e Consorzio del prosciutto di San Daniele, oltre a numerose associazioni locali che garantiranno l’intrattenimento dei passeggeri durante il viaggio. 

Si parte il 12 maggio da Udine

Si punta a migliorare le performance del 2018 che hanno visto trasportati 4.000 passeggeri con oltre il 70% dei treni sold out.  La stagione prenderà avvio sulla Pedemontana domenica 12 maggio con il Treno dei Giardini che partirà da Udine alle ore 7.55, toccando Gemona e le altre stazioni della linea, per giungere a Sacile alle ore 11.55. Molto ricco il programma turistico che prevede tra l’altro la visita alla Tenuta Vistorta dei Conti Brandolini d’Adda, straordinariamente aperta per l’occasione e alla città di Sacile - Giardino della Serenissima.  Molto soddisfatti i sindaci di Sacile, Carlo Spagnol e di Gemona, Roberto Revelant, che anche a nome dei numerosi colleghi presenti, hanno ribadito che la ferrovia turistica rappresenta un’opportunità di sviluppo del territorio attraverso una forma di turismo sostenibile che permette di valorizzare le eccellenze storico-culturali, ambientali ed enogastronomiche che offre la Pedemontana. Il 2019 è l’anno del turismo slow, nel quale senza dubbio rientra l’offerta dei treni storici, unitamente alle ciclovie e ai cammini di cui la Pedemontana è ricca. 

Gli appuntamenti successivi

I biglietti sono prenotabili direttamente via mail all’indirizzo trenistorici@fondazionefs.it, ovvero acquistabili attraverso i canali vendita Trenitalia (biglietterie, self service e sito web) dall'11 maggio.  Le altre date dei viaggi di maggio sono sabato 18 maggio con il 'Treno di Pordenoneviaggia - Alla scoperta della città' da Trieste a Pordenone e domenica 19 maggio con il 'Treno delle Orchidee' da Pordenone a Osoppo e sabato 25 maggio con il 'Treno di èStoria' da Trieste a Gorizia.  Informazioni sulla pagina Facebook Ferrovia turistica Sacile-Gemona La Pedemontana del Friuli; all' Ufficio Turistico Iat Sacile (telefono 0434 737292, email info@visitsacile.it).