18 luglio 2019
Aggiornato 15:30
Udine

L'Università premia gli ex allievi per la carriera intrapresa

Torna la Reunion Alumni Uniud, la festa dedicata a chi si è distinto nel mondo del lavoro partendo dall'ateneo friulano
L'edizione 2018 della festa
L'edizione 2018 della festa Ufficio Stampa

UDINE - Torna a Udine la Reunion Alumni Uniud, una grande e partecipata festa, giunta quest’anno alla terza edizione, nella quale il mondo accademico, la città e la regione valorizzano le storie di ex allievi dell’ateneo friulano che si sono distinti per percorsi di carriera di successo. L’appuntamento, inserito anche quest’anno nel programma del festival vicino/lontano, è fissato per il 17 maggio alle ore 20.30, quando al Teatro Nuovo Giovanni da Udine avrà inizio 'La notte dei grifoni d’argento', un talk show condotto da Giuseppe De Filippi (Tg5), durante il quale saranno intervistati e premiati con il «Grifone d’argento» 9 ‘alumni’ che sono stati protagonisti di percorsi di carriera di eccellenza, partendo da una laurea a Udine. Dalle ore 21.30, momento di divertente intrattenimento con 'Sparla con me', spettacolo di e con Dario Vergassola. Prendendo spunto dai successi del programma televisivo 'Parla con me', Vergassola presenta al pubblico i momenti più esilaranti dei suoi tanti incontri nel salotto di Serena Dandini, mettendo in scena «l’esilarante sconcerto di chi si rende conto che solo una risata potrà seppellire la vacuità, il silicone e il sorriso a trentadue denti». La serata si concluderà con un brindisi nel foyer del teatro.

Un'università che garantisce un futuro 

«Una festa dallo straordinario valore formativo - commenta Marco Sartor, delegato del rettore e coordinatore di Alumni -, perché è capace di mettere insieme l’aspetto dello stare insieme con quello della felice celebrazione di chi è riuscito a farsi strada nel campo del lavoro e della ricerca. Il segno che l'Università di Udine garantisce una preparazione solida e multidisciplinare, adatta alle sfide poste dai tempi. Questi laureati eccellenti che hanno intrapreso una brillante carriera professionale in Italia e all’estero - ha aggiunto - possono fungere da modello per i giovani universitari ancora impegnati nello studio e nella costruzione del loro futuro».

I 9 premiati 

I nove ‘alumni’ di Uniud premiati con i Grifoni d’argento quest’anno sono: Paolo Grusovin (Laurea in Lingue), dal 2012 lavora nel settore interpretariato e traduzione dell'Ambasciata Italiana a Mosca, dove è l'unico interprete di madrelingua italiana, assistendo l'ambasciatore e le personalità in visita nella Federazione Russa; Denis Viva(Laurea in Conservazione dei Beni culturali), dal dicembre 2018 è ricercatore presso l’Università di Trento (Assistant Professor with Tenure Track) in Storia dell’arte contemporanea; David Licursi (Laurea in Ingegneria), dal 2009 lavora in Insiel dove attualmente dirige la Divisione Innovation & Projects, che ha il compito di definire, coordinare e indirizzare le attività dei progetti ICT per l’intero ciclo di vita del software; Elsie Cargniel (Laurea in Giurisprudenza), attualmente Chief Legal Officer di Euro & Promos FM s.p.a., società con sede in Udine con oltre cinquemila dipendenti che opera nel settore dei servizi per l’impresa e le pubbliche amministrazioni; Manuel Clama (Laurea in Economia aziendale) dal novembre 2017 è a capo dell’area Information Technology del Gruppo Lima Corporate, dove sta dando impulso alla trasformazione digitale di uno dei principali produttori di dispositivi medici ortopedici del mondo; Andrea Maroè (Laurea in Scienze Agrarie), noto come 'dottore degli alberi', si occupa della prevenzione della loro integrità attraverso un sapere multidisciplinare che ha rappresenta un unicum di competenze del tutto originale; Fabio Ius (Laurea in Medicina e Chirurgia), dal 2017 'Consultant' dello staff chirurgico del Dipartimento Cardio-Toraco-Vascolare dell'Università di Hannover; Fabiano Benedetti (Laurea in Informatica), oggi ceo e presidente di BeanTech s.r.l., azienda con oltre 100 dipendenti e 10 milioni di fatturato, che offre soluzioni tecnologiche innovative per il business; Michele De Marchi (Laurea e diploma superiore in Ingegneria elettronica), da circa tre anni lavora nei laboratori di ricerca della Espros Photonics Corporation, azienda svizzera leader mondiale nel mercato dei chip e dei sensori per telecamere 3D.