24 maggio 2019
Aggiornato 11:30
La gara

Manutenzione impianti e risparmio energetico: opportunità per 153 comuni

AcegasApsAmga Servizi Energetici si è aggiudicata la gara della Regione Fvg per la fornitura di servizi di manutenzione e gestione impiantistica
Manutenzione impianti e risparmio energetico: opportunità per 153 comuni
Manutenzione impianti e risparmio energetico: opportunità per 153 comuni Ufficio Stampa

UDINE - Scatta il risparmio nei servizi di facility e manutenzione per 153 comuni del Friuli Venezia Giulia delle provincie di Udine (area centrale e bassa) e Pordenone, fra cui i due capoluoghi, Palmanova, Cervignano, Lignano Sabbiedoro e Tricesimo. E’ stato infatti firmato fra amministrazione regionale e AcegasApsAmga Servizi Energetici (Ase) il contratto per la manutenzione di tutti gli immobili e gli impianti in uso agli enti locali e alle amministrazioni della Regione, frutto della vittoria di Ase (in 3 lotti su 5) nell’apposita gara bandita dalla Regione Fvg, la prima della sviluppata sulla nuova piattaforma appalti eAppalti Fvg.

Un pacchetto corposo di servizi: dagli impianti elettrici al riscaldamento

Grazie all’aggiudicazione, i Comuni, le Uti, la Regione stessa e i suoi enti, avranno l’opportunità di aderire, senza dover espletare altre procedure di gara, a un contratto a condizioni particolarmente vantaggiose, che prevede per tutti gli edifici di proprietà diversi servizi di gestione e manutenzione. In particolare, Ase potrà curare: manutenzione e pronto intervento per impianti elettrici, sicurezza e controllo accessi, servizi idrico-sanitari, riscaldamento e raffrescamento, gestione ascensori, attività antincendio e piccole manutenzioni edili. In base alla numerosità degli impianti è previsto un canone di manutenzione già prefissato per la manutenzione ordinaria. Inoltre, sempre con un tariffario già predifinito e già scontato nell’ambito della gara regionale, gli enti potranno rivolgersi ad Ase anche per interventi di manutenzione straordinaria e, soprattutto, per attività di efficienza energetica. L’opportunità di interventi di risparmio energetico Quest’ultimo aspetto è di particolare importanza. L’Energy team di Ase, infatti, in virtù del know-how specifico, potrà proporre alle amministrazioni interventi di efficientamento energetico anche rilevanti (ad esesempio la sostituzione di una caldaia o sostituzione di lampade tradizionali con Led), che porteranno ulteriori risparmi di costo, oltre che indiscutibili benefici ambientali, ad esempio sulla riduzione delle emissioni inquinanti.

Il rendering 3D degli edifici

Di estrema rilevanza anche la possibilità per gli enti che aderiranno all’offerta Ase, di avere per ogni edificio di proprietà il rendering con tecnologia Building Information Modeling (Bim). Questa soluzione consente di visualizzare a pc l’edificio in 3D, con la chiara evidenza dell’impiantistica di servizio. Ase infatti si occuperà di predisporre le planimetrie in elettronico pronte per la conversione in formato Bim: dunque un valore aggiunto che rimarrà per sempre patrimonio dei comuni contrattualizzati. La gara regionale prevede che da mercoledì 15 maggio i comuni e gli enti interessati alla sottoscrizione dei contratti avranno 4 anni di tempo (oltre a uno di proroga) per firmare con Ase il contratto di gestione. Dopodiché questo, in base alla volontà delle parti, potrà durare da 2 a 5 anni.

I commenti

«Sono particolarmente soddisfatto,» afferma l’assessore Fvg alle Autonomie locali, Pierpaolo Roberti, «che servizi per quasi 30 milioni di euro relativi ai primi tre lotti previsti dal bando saranno gestiti da un’azienda del Friuli Venezia Giulia, qual è ASE, così come è estremamente importante per l’economia locale che fra le imprese subappaltatrici via sia una forte maggioranza di realtà regionali». Per Casimiro Fornasiero, presidente Ase, «è una grande soddisfazione per noi l’aggiudicazione di questa gara. Non solo perché ci dà l’opportunità di mettere il nostro know-how tecnico al servizio degli Enti Locali, ma anche perché valorizza le capacità di un’azienda del territorio, con sede a Udine, che in Friuli Venezia Giulia produce innovazione, ricchezza e occupazione».