21 luglio 2019
Aggiornato 02:30
L'annuncio

I Cavalieri in Vespa a caccia della terza stella in Islanda

Denis Ciani ed Edi Fadelli pronti per una nuova avventura sulle due ruote
I Cavalieri in Vespa a caccia della terza stella in Islanda
I Cavalieri in Vespa a caccia della terza stella in Islanda

UDINE - I ‘Cavalieri in Vespa’, Denis Ciani ed Edi Fadelli, vanno a caccia della terza stella. Dopo aver conquistato Capo Nord e le isole Canarie, i due vespisti friulani sono pronti a raggiungere l’Islanda in sella alle loro Vespa Px 200. L’obiettivo finale, come già annunciato, è quello di toccare i quattro punti cardinale d’Europa nel giro di quattro anni.

Si parte il 15 giugno 

L’inizio di questa nuova avventura è già fissata: si parte il 15 giugno da Pradamano, a due passi da Udine, per rientrare il 6 luglio a San Daniele. Saranno 9 mila i chilometri da percorrere per i due vespisti, uno portacolori del Vespa Club Porcia, l’altro del Vespa Club Udine. Una trasferta impegnativa, che gode del supporto di alcuni sponsor locali come Lostuzzo, Snaidero affettatrici, il Prosciuttificio Arbea, Motomecanik, Ramuscello, Serenissima Gomme ma anche internazionali come Repsol. «Useremo sempre le solite Px, che si stanno rifacendo il look per essere pronte alla partenza – racconta Ciani –. Torneremo al freddo dopo l’esperienza di Capo Nord e quella alle Canarie. Non vediamo l’ora di rimetterci in viaggio per scoprire nuovi paesaggi e conoscere nuove persone».

Il percorso dell'avventura 

All’andata i due avventurieri risaliranno attraverso Austria e Germania per raggiungere la Danimarca e, da qui, imbarcarsi verso le isole Faroe e l’Islanda. Al ritorno, invece, rientreranno dai Paesi Bassi e dalla Germania. «La nostra avventura sta riscuotendo sempre maggiore interesse – aggiunge Ciani – e stiamo pensando, al termine del viaggio, di lasciare le nostre Px al museo della Piaggio come già fatto da altri avventurieri. Ne stiamo parlando, speriamo di riuscire ad avviare questa collaborazione». Ciani e Fadelli, durante le loro trasferte in Vespa, hanno imparato molto e sono cresciuti, come piloti ma soprattutto come persone. Ora vogliono condividere questa loro esperienza, e per questo si augurano di vedere molti appassionati alla partenza da Pradamano e soprattutto all’arrivo di San Daniele, dove, grazie ai Vespars, sarà organizzata una grande festa di benvenuto.

Nel 2020 destinazione Est Europa

Ciani ci tiene a rimarcare un’ultima cosa: «A Capo Nord ci siamo arrivati in Vespa, alle Canarie, invece, non proprio. Il nostro viaggio si è interrotto in Marocco, dove abbiamo dovuto prestato aiuto a un altro vespista in panne. Però, visto che non abbiamo voluto lasciare nulla di incompleto, sono tornato alle Canarie a prendermi la seconda stella. Ora abbiamo una grande voglia di 'conquistare' l’Islanda per pensare poi al quarto viaggio, quello che ci poeterà nella parte più a est dell’Europa». Come di consueto il viaggio dei Cavalieri in Vespa sarà seguito giorno per giorno sulla loro pagina Facebook.