17 giugno 2019
Aggiornato 03:30
Gemona del Friuli

I nonni di Sereni Orizzonti tornano all'asilo

Questo progetto nasce con l'intento di favorire la comunicazione tra soggetti anziani istituzionalizzati e bambini in età prescolare
I nonni di Sereni Orizzonti tornano all'asilo
I nonni di Sereni Orizzonti tornano all'asilo Ufficio Stampa

GEMONA DEL FRIULI - Scambio di emozioni, esperienze e affetto tra due generazioni molto distanti fra loro: succede ogni quindici giorni a Gemona del Friuli quando alcuni ospiti della rsa 'I Tigli', gestita dal gruppo Sereni Orizzonti, si recano all’asilo nido 'Primo Volo' insieme all’educatrice e al fisioterapista allo scopo di giocare e svolgere attività manuali insieme ai bimbi.

Questo progetto nasce con l'intento di favorire la comunicazione tra soggetti anziani istituzionalizzati e bambini in età prescolare, attraverso attività condivise che favoriscano la costruzione di una relazione stabile capace di eliminare paure, stereotipi e pregiudizi. La spensieratezza di un fanciullo è una scarica di entusiasmo che tiene in allenamento la mente degli ospiti della struttura mentre ai bimbi viene offerta la preziosa opportunità di interagire con un mondo spesso sconosciuto e che li aiuterà a diventare adulti rispettosi e consapevoli.

Si rinnova così ogni due settimane la conoscenza reciproca tra due generazioni in apparenza molto distanti ma che in realtà condividono la medesima fragilità e la necessità continua di attenzioni così come la ricerca di nuovi stimoli e del proprio benessere psico-fisico. Tutto questo con l’obiettivo di mantenere e stimolare le capacità fisiche e cognitive residue degli ospiti della rsa di Sereni Orizzonti, aiutandoli a non chiudersi in sé stessi e facendo loro comprendere che possono essere ancora utili alla comunità.