18 agosto 2019
Aggiornato 11:30
L'evento

A Udine la Summer School sull’Intelligenza artificiale

Un’occasione di formazione e aggiornamento per ricercatori e imprenditori in programma dal 3 al 7 giugno 2019
A Udine la Summer School sull’Intelligenza artificiale
A Udine la Summer School sull’Intelligenza artificiale Adobe Stock

UDINE - L’intelligenza artificiale, le tecniche del machine learning e le sue molteplici applicazioni. Sono i temi dell’International Summer School on Artificial intelligence: from deep learning to data analytics (AI-DLDA) 2019, la scuola estiva internazionale giunta alla seconda edizione promossa da Ditedi, il Distretto delle Tecnologie Digitali e cluster Ict del Friuli Venezia Giulia e dall’Università di Udine con la collaborazione di Area Science Park e di Digital Innovation Hub Udine nell’ambito delle attività di Industry Platform 4 Fvg (IP4FVG), l’iniziativa che supporta la trasformazione digitale delle imprese attive sul territorio.

A chi è rivolta 

La summer school, in programma dal 3 al 7 giugno 2019 e ospitata nelle sedi dell’Università di Udine e di Confindustria Udine, è dedicata a dottorandi, giovani ricercatori, personale tecnico aziendale e imprenditori. Un’occasione per approfondire tematiche all’avanguardia quali i big data, la computer vision, l’interazione uomo-computer, l’informatica biomedica: temi fondamentali in una società e in un mercato globale che promuovono smart city e Industry 4.0. Ecco perché la summer school è adatta non solo per gli imprenditori del settore Ict, ma anche per quelli del comparto manufatturiero che vogliono completare il passaggio verso la cosiddetta industria 4.0. I partecipanti seguiranno lezioni di approfondimento teorico e parteciperanno a laboratori sperimentali su casi d’uso e tecnologie. È possibile iscriversi entro la fine di maggio a tutto il percorso oppure a una singola giornata.

Gli obiettivi 

L’obiettivo della scuola è duplice: da una parte mettere in contatto ricercatori e dottorandi provenienti da tutto il mondo con esperti internazionali del settore e aziende, dall’altra dare la possibilità agli imprenditori e ai tecnici delle aziende locali di avvicinarsi alle soluzioni tecnologiche più innovative. 
Tra le personalità attese, Andrea Parti dell’Università di Parma, Armando Tacchella dell’Università di Genova, Elisa Ricci dell’Università di Trento, Giorgio Giacinto dell’Università di Cagliari, Giovanni Farinella dell’Università di Catania, Marco Gori dell’Università di Siena, Samuel Rota Bulò, ricercatore di Graz, Vincent Lepetit dell’Università di Bordeaux. I corsi si terranno in lingua inglese.

Il nodo IP4FVG

La summer school è una delle iniziative del nodo udinese di IP4FVG (Industry Platform 4 Fvg), nuova piattaforma che riunisce tutti gli attori regionali dell'innovazione con l'obiettivo di supportare la trasformazione digitale delle imprese del territorio, nata dall’impegno della Regione Friuli Venezia Giulia, del Miur - Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca e del Mise - Ministero dello sviluppo economico. Per info e iscrizioni: www.aidlda.it.