24 agosto 2019
Aggiornato 09:30
La donazione

Maltempo: 40 mila euro da Coop Alleanza 3.0 per la ricostruzione

Consegnato nelle mani del presidente Fedriga l'assegno. Su tratta del ricavato dell'1% delle vendite effettuate fino allo scorso mese di dicembre dei prodotti della linea Vivi Verde
Maltempo: 40 mila euro da Coop Alleanza 3.0 per la ricostruzione
Maltempo: 40 mila euro da Coop Alleanza 3.0 per la ricostruzione Regione Friuli Venezia Giulia

PORDENONE - I rappresentanti della catena della grande distribuzione legata al mondo della cooperazione, Coop Alleanza 3.0, hanno consegnato al governatore del Friuli Venezia Giulia, Massimiliano Fedriga, la somma di 40 mila euro da devolvere alla ricostruzione del territorio montano devastato dal maltempo nell'ottobre dello scorso anno. Si tratta, come hanno spiegato il vicepresidente di Coop Alleanza 3.0, Dino Bomben, il neopresidente della Lega cooperative del Friuli Venezia Giulia, Livio Nanino, e il vicepresidente Stefano Minin, del ricavato dell'1% delle vendite effettuate fino allo scorso mese di dicembre dei prodotti della linea Vivi Verde della rete della grande distribuzione organizzata, linea che, per l'occasione, era stata dedicata a quest'azione di solidarietà e rappresenta il simbolo dell'impegno di Coop Alleanza 3.0 per la sostenibilità ambientale e le produzioni naturali e biologiche.

Fedriga, nel ringraziare per l'iniziativa i rappresentanti della cooperativa, ha voluto rivolgere un ancor più sentito ringraziamento ai soci e clienti che hanno fortemente voluto l'azione di solidarietà nei confronti dell'ambiente, del territorio e della popolazione che vive in montagna ed è stata duramente colpita dal maltempo. Il governatore, che ha evidenziato come la raccolta confermi che la cooperazione è espressione del territorio, ha auspicato vivamente che l'alleanza tra la Regione e la grande distribuzione possa crescere ancora anche per la valorizzazione dei prodotti del Friuli Venezia Giulia. La raccolta dei fondi per la ricostruzione dell'area devastata dal maltempo, come avevano spiegato i rappresentanti di Coop Alleanza 3.0, è infatti partita dal basso ed è espressione della sensibilità degli stessi soci nei confronti del territorio.