22 settembre 2019
Aggiornato 19:00
L'annuncio

Strada della Val Dogna ancora bloccata: chiude il Grego

Il gestore non può portare in quota i rifornimenti. Un duro colpo per questa porzione di montagna friulana
Strada della Val Dogna ancora bloccata: chiude il Grego
Strada della Val Dogna ancora bloccata: chiude il Grego Facebook

DOGNA - Chiuso a causa di una frana. Sono passati mesi da quando uno smottamento ha bloccato l’accesso alla Val Dogna, e visto che nessuno si è mosso per rimuoverla (i lavori sono già stati finanziati, ma, si sa, la burocrazia rallenta tutto, gara d’appalto compresa), il gestore del rifugio Grego è stato costretto ad arrendersi.

Renato Ben ha affisso in questi giorni un cartello all’ingresso del locale di Sella Somdogna: «Rifugio Grego dal 17 giugno 2019, chiuso. La dolorosa decisione è dovuta all'impossibilità di garantire rifornimenti adeguati e di conseguenza un servizio accettabile. La situazione è dovuta alla persistente chiusura della strada della Val Dogna».

Ovviamente finchè il tempo non era stabile e la stagione non era iniziata, Ben portava le provviste in rifugio a piedi dalla Val Saisera. Ma in questi giorni, con l’incremento dei passaggi, è impensabile riuscire a soddisfare tutte le richieste dei clienti (è dotato di 44 posti letto e di una sala da pranzo con 36 coperti). Da qui la scelta, dolorosa, di tenere chiuso.