25 febbraio 2020
Aggiornato 17:00
L'intervento

Bolzonello: «La chiusura di Palmanova è una scelta politica»

Per l'esponente dem il centrodestra ha deciso non su base tecnica
Bolzonello: «La chiusura di Palmanova è una scelta politica»
Bolzonello: «La chiusura di Palmanova è una scelta politica» Regione Friuli Venezia Giulia

PALMANOVA - «Tutti gli alibi sugli ospedali di Latisana e Palmanova sono caduti. La decisione della giunta non è stata presa sulla base dei numeri, che sono dalla parte di Palmanova, ma su una scelta politica, questa è l'unica verità». Lo ha detto in Aula il capogruppo del Pd, Sergio Bolzonello, intervenendo nel dibattito sul disegno di legge numero 54 Omnibus presentato dalla Giunta Fedriga.

«Oggi l'assessore Riccardi ha confermato i dubbi sollevati due giorni fa - ha spiegato il consigliere di opposizione -, quando chiedevamo lumi su quello che stava accadendo a una norma presentata come di ordinaria manutenzione, poi rivelatasi qualcosa di molto di più, mettendo le mani su importanti questioni riguardanti la sanità regionale».

Bolzonello parla, quindi, di verità ribaltate sui due nosocomi stanti le lettere a firma delle due Aziende sanitarie coinvolte, consegnate dall'assessore ai consiglieri: «Il centrodestra ha deciso, volutamente e solo sulla base politica e non tecnica, la chiusura di Palmanova e l'apertura di Latisana. La chiusura del punto nascita di Palmanova non ha nulla a che fare con questioni di sicurezza, i numeri confermano il suo buon stato di salute. Al contrario, Latisana è sì in una situazione di carente sicurezza. A questo punto cadono i veli e resta la palese verità: il centrodestra ha messo davanti la politica ai numeri che parlano di sicurezza».