22 novembre 2019
Aggiornato 05:30
Udine

Aggredito e rapinato in pieno giorno: 18enne ferito con calci e pugni

E' accaduto venerdì pomeriggio nella sala d'aspetto dell'autostazione, in via Leopardi
Aggredito e rapinato in pieno giorno: 18enne ferito con calci e pugni
Aggredito e rapinato in pieno giorno: 18enne ferito con calci e pugni Diario di Udine

UDINE - Un'aggressione in piena regola si è consumata venerdì pomeriggio nella sala d'aspetto dell'autostazione, in via Leopardi, a Udine. A darne notizia è il Messaggero Veneto. Un ragazzo di 18 anni è stato preso a calci, pugni e schiaffi davanti a una decina di persone in attesa di un bus. E' accaduto in pieno giorno, poco prima delle 17. 

Gli agenti della squadra Volanti della Polizia ha individuato i responsabili, un 21enne di origine albanese e una 22enne di origine ucraina, entrambi residenti in città, grazie all'ausilio delle telecamere dell'autostazione. Il 18enne era seduto nella sala d'attesa con il cellulare il mano quando, all'improvviso, è stato colpito da un calcio al volto. Il telefonino è volato a terra ed è stato raccolto dalla ragazza. Il giovane, anche lui straniero, ha cercato di recuperarlo ma è stato colpito ancora più violentemente. 

A quel punto i due aggressori si sono allontanati, mentre il 18enne ha fatto ricorso alle cure del personale del 118 (la prognosi è stata di 5 giorni). Poco dopo gli agenti hanno rintracciato i due violenti, trovandogli ancora il telefonino addosso. La coppia se l'è cavata con una denuncia a piede libero per rapina in concorso. Il ragazzo è stato accusato anche di lesioni personali.