19 luglio 2019
Aggiornato 23:00
L'intervento

Turismo, per la Regione Pianvacallo è un valore aggiunto nel sistema Fvg

A dirlo è stato l'assessore Bini che annuncia investimenti per la crescita della località
Turismo, per la Regione Pianvacallo è un valore aggiunto nel sistema Fvg
Turismo, per la Regione Pianvacallo è un valore aggiunto nel sistema Fvg

PIANCAVALLO - «La Regione vede Piancavallo come un valore aggiunto per il sistema turistico del Friuli Venezia Giulia e investirà ancora somme importanti per la sua crescita». Con queste parole l'assessore regionale alle Attività produttive e al turismo, Sergio Bini, è intervenuto all'apertura della stagione turistica estiva della località della montagna pordenonese.

Per ribadire che in questa legislatura l'amministrazione regionale è sempre stata vicina al Piancavallo, nonostante notizie immotivate che sono state fatte circolare in questi giorni. Del resto, ha aggiunto Bini, lo confermano i numeri del trend che la località ha fatto registrare: nella scorsa stagione invernale, al 31 marzo del 2019 i passaggi sono aumentati del 2,75%, e rispetto alla stagione 2017/2018 del 53,35 per cento. Anche per le festività natalizie i risultati del Piancavallo sono stati importanti: è una realtà che ha registrato una crescita del 5,32%. Si tratta del dato di crescita più importante della montagna friulana. La Regione, tramite PromoturismoFvg, nel 2018 ha investito al Piancavallo 1,5 milioni di euro per il rifacimento completo della rete di innevamento, con il posizionamento di sedici nuovi generatori della coltre bianca di ultima generazione per la produzione di neve anche alle temperature marginali; per la modifica delle zone di accesso e sbarco dalla seggiovia Casere e di innesto con la pista del Sauc; per l'ampliamento dell'area Casere 2 con l'obiettivo di ingrandire l'area destinata all'attività di allenamento allo sci e poter ospitare le gare promozionali sgravando tratti di piste maggiormente frequentati dai turisti. Piancavallo, ha aggiunto Bini, si è pienamente inserita nel programma di sviluppo investimenti in corso, reso disponibile attraverso i fondi destinati originariamente al Pramollo. Con tali disponibilità, a Piancavallo è prevista la razionalizzazione di impianti e piste anche nella prospettiva di poter ospitare i giochi EYOF nel 2023 e un centro sportivo della Fisi per le discipline dello snowboard e del freestyle.

Ma è in programma lo sviluppo dell'offerta montana estiva, mediante il rafforzamento della vocazione alle escursioni e attività ciclistiche e allo sport all'aperto in generale. In tutto questo si inserisce anche un programma di eventi importante, che come ha ricordato l'assessore prevede grandi eventi per la prossima stagione invernale 2019/2020: due gare di coppa del mondo di snowboard, due gare di coppa del mondo dello sci nordico, e la Transcavallo, prova di sci alpinismo in tre tappe candidata alla validità per il mondiale di sci alpinismo endurance 2020. Mentre, per questa estate, accanto a un fitto calendario di eventi di intrattenimento e culturali, Piancavallo sarà una delle otto tappe dell'E-bike tour 2019. Tutto questo, ha concluso Bini, grazie alla stretta ed efficace collaborazione che è stata avviata all'inizio della legislatura tra la Regione e il Comune di Aviano, e che sta palesemente dando i suoi frutti. Nel corso dell'incontro, il sindaco di Aviano, Ilario De Marco, e l'assessore al turismo, Danilo Signore, hanno infatti illustrato il percorso di valorizzazione della località, reso possibile anche grazie all'attenzione della Regione, che ha portato anche alla sistemazione dell'arredo urbano e di alcune aree del Piancavallo, per poter offrire agli ospiti l'aspetto migliore del polo turistico. Che sta sviluppando la sua attrattività per l'intero arco dell'anno.