21 settembre 2019
Aggiornato 01:00
Udine

Carenze igieniche e stanze troppo calde: chiusa una casa di riposo in città

Controllo dei carabinieri del Nas che hanno chiesto l'intervento di Vigili del Fuoco e degli ispettori del Dipartimento di prevenzione dell'Asl
Carenze igieniche e stanze troppo calde: chiusa una casa di riposo in città
Carenze igieniche e stanze troppo calde: chiusa una casa di riposo in città Carabinieri

UDINE - Polvere e sporcizia diffuse e temperature troppo elevate nelle stanze: sono queste le principali carenze igienico-sanitarie che, sommate ad alcune irregolarità nel rispetto delle normative antincendio, hanno indotto i carabinieri del Nas di Udine a chiedere l'intervento dei Vigili del Fuoco e degli ispettori del Dipartimento di prevenzione dell'Asl di Udine in una struttura per anziani, con 40 ospiti, a Udine a cui è stata revocata momentaneamente la licenza. Il titolare, un 51enne di origine francese, è stato deferito all'autorità giudiziaria competente.

Trovata una sistemazione ai 40 «ospiti»

Le carenze sono state rilevate durante un controllo e la revoca dell'autorizzazione è stata disposta la scorsa settimana dopo che è stata trovata una sistemazione alternativa e adeguata per i 40 ospiti. Eseguiti i lavori di adeguamento, la struttura potrà richiedere all'azienda sanitaria l'autorizzazione a riaccogliere gli ospiti, previa verifica delle condizioni igienico-sanitarie.