13 novembre 2019
Aggiornato 15:30
L'iniziativa

In Fvg 40 imprese non trovano operatori di macchine a controllo numerico per il legno

La Regione e il Cluster Arredo rispondono all’appello con due corsi presso l'Enaip a Udine e Pordenone
In Fvg 40 imprese non trovano operatori di macchine a controllo numerico per il legno
In Fvg 40 imprese non trovano operatori di macchine a controllo numerico per il legno Ufficio Stampa

UDINE - E’ il paradosso del lavoro di questi tempi: domanda e offerta spesso non si incrociano, gli inoccupati cercano posti dove non ce ne sono e le imprese inseguono figure che nessuno forma più. E’ il caso dei tappezzieri, che il Cluster Arredo ha formato ad hoc in collaborazione con la Regione Fvg, e ora è il momento dell’emergenza anche per un’altra tipologia di professionista ricercatissima dalle aziende del legno: l’operatore (e operatrice, visto che la mansione si presta benissimo anche la mondo femminile) di macchine a controllo numerico. Nei territori di Udine e Pordenone sono almeno 40 le imprese alla disperata ricerca di questa figura, in Fvg irreperibile sul mercato del lavoro. Così, su input del Cluster, la Regione ha approvato il progetto formativo di 'Specialista per le macchine Cnc' e propone da ottobre ben due corsi presso l’Enaip di Udine e Pordenone.

Prima la formazione, poi il lavoro

«La Regione è vicina alle imprese e cerca di supportarle nei fabbisogni occupazionali e di formazione del personale - sottolinea Gianni Fratte, responsabile del Servizio alle Imprese dell’Agenzia regionale per il Lavoro -. Con la collaborazione diretta del Cluster Arredo/Casa, daremo la possibilità a decine di persone oggi disoccupate, o magari alla ricerca di una riqualificazione, di partecipare a corsi di formazione specifici aspirando, alla fine del percorso, a un lavoro stabile e duraturo». Un percorso virtuoso, efficace e concreto in una fase in cui anche in Friuli Venezia Giulia, come in molte altre parti del nostro paese, scarseggiano le professionalità tecniche e le figure con competenze specifiche: «Infatti non manca il lavoro, mancano i lavoratori!».

I corsi si terranno a Udine e a Pordenone

«All'interno del progetto Pipol, Enaip Fvg ha ripreso la collaborazione con il Cluster Arredo/Casa per progettare due percorsi formativi che rispondono alle esigenze produttive dei territori della provincia di Pordenone e Udine, incentrati sull'acquisizione di competenze nell'ambito della lavorazione con macchine Cnc per il settore del legno - precisa Antonella vanden Heuvel, direttrice Area Occupabilità dell’Enaip Fvg -. I due corsi saranno avviati a partire dal mese di ottobre, e prevedono una parte di aula e laboratorio di 280 ore, durante le quali verranno sviluppate le conoscenze e le abilità relative alla tecnologia dei materiali, all'interpretazione del disegno tecnico fino alle tecniche di attrezzaggio macchine e lavorazione del legno. Nelle 120 ore di stage presso le aziende, poi, gli allievi selezionati potranno consolidare e verificare le competenze apprese durante la formazione e, nel contempo, integrarsi nell'azienda e nei suoi processi di lavoro».

Serve personale formato

«Come i tappezzieri e i falegnami, anche quest’altra professionalità oggi ricopre un ruolo-chiave nelle aziende del comparto Legno-Arredo, ma è difficilmente reperibile sul mercato - commenta il presidente del Cluster Arredo/Casa Franco di Fonzo -. Con un’analisi di mercato abbiamo sondato la disponibilità occupazionale, constatando che la carenza degli addetti Cnc interessa almeno una quarantina di imprese. L’industria 4.0 ha urgente bisogno di inserimento di personale formato».