23 agosto 2019
Aggiornato 10:00
L'iniziativa

«Spiagge sicure 2019»: in Fvg sequestrati 13 beni

Sono due i Comuni della regione che rientrano nell'operazione: 84 mila euro di finanziamento sono stati divisi tra Grado e Lignano Sabbiadoro
«Spiagge sicure 2019»: in Fvg sequestrati 13 beni
«Spiagge sicure 2019»: in Fvg sequestrati 13 beni Ufficio Stampa

LIGNANO SABBIADORO - Al 30 giugno sono 13 i beni sequestrati in Friuli Venezia Giulia nell'ambito delle operazioni di controllo effettuate dalla polizia locale (nel vicino Veneto sono stati oltre 2 mila). E' quanto emerge dal primo report 'Spiagge sicure 2019', diffuso lunedì 22 luglio dal Viminale. Complessivamente sono stati sequestrati 34.500 oggetti per un valore di oltre 175 mila euro, 336 gli illeciti amministrativi e penali contestati.

Il progetto terminerà il 15 settembre

Sono due i Comuni della regione che rientrano nell'operazione: 84 mila euro di finanziamento sono stati divisi tra Grado e Lignano Sabbiadoro. Il progetto terminerà il 15 settembre. In generale - spiega la nota - sono 100 i comuni finanziati in tutt'Italia per 4,2 milioni con i fondi stanziati dal Viminale per Spiagge sicure-Estate 2019.

Salvini: «Soddisfatti dei primi risultati»

«Vicinanza ai sindaci e lotta all'illegalità: siamo soddisfatti dei primi risultati di Spiagge Sicure, iniziativa che abbiamo inaugurato l'anno scorso con risultati eccellenti - dice il ministro Matteo Salvini - per la prima volta, il ministero dell'Interno ha dato dei finanziamenti diretti agli enti locali. Un aiuto concreto che contribuisce anche a difendere i commercianti e i piccoli imprenditori dalla concorrenza sleale».