17 settembre 2019
Aggiornato 05:00
L'appuntamento

Tolmezzo ospita la Convention annuale dei friulani nel mondo

Sabato 27 e domenica 28 luglio gli associati dei Fogolārs Furlans sparsi nel mondo si ritroveranno in Carnia
Tolmezzo ospita la Convention annuale dei friulani nel mondo
Tolmezzo ospita la Convention annuale dei friulani nel mondo

TOLMEZZO - Ci siamo, anche quest’anno i tanti friulani sparsi nel mondo si ritroveranno per condividere e dibattere aspetti d’attualità relativi alla presenza friulana all’estero e dei rapporti con la terra d’origine in occasione della XVI Convention e dell’Incontro Annuale dei Friulani nel Mondo. Gli associati e simpatizzanti dei 150 Fogolârs legati all’Ente Friuli nel Mondo si sono dati appuntamento a Tolmezzo. Il presidente dell’Ente Friuli nel Mondo, Adriano Luci, sottolinea la scelta del capoluogo montano: «Siamo orgogliosi di aver scelto Tolmezzo per il nostro incontro annuale, perché dalla Carnia sono emigrate migliaia di persone che hanno esportato l’ingegno, la tenacia e la caparbietà in tutto il mondo, distinguendosi per il forte senso del dovere ed attaccamento alla terra natia. Abbiamo deciso di esprimere così la nostra solidarietà per le calamità che hanno colpito la montagna lo scorso autunno. Con questi sentimenti ci accingiamo ad onorare e festeggiare i nostri emigrati».

Il programma di sabato 27 luglio

La giornata di sabato 27 luglio è incentrata sul tema 'L'ingegno dei carnici, patrimonio del Friuli nel mondo', e si terrà nella sede Uti della Carnia, ex Comunità Montana in via Carnia Libera 1944 29. Dalle 17, dopo il benvenuto del sindaco Francesco Brollo, i saluti delle autorità e l’introduzione del presidente dell’Ente Friuli nel Mondo Luci, sarà sviluppato un aggiornamento sui numeri dell’emigrazione italiana e friulana. Alle 17.30 Riccardo Riccardi, vicepresidente con delega alla Protezione Civile della Regione Fvg, relazionerà sul 'Maltempo 2018: il piano di ripristino dei danni in Fvg'.  Alle 17.45 si alterneranno gli interventi del docente e storico Angelo Floramo, 'Carnia, terra femmina e controcorrente. Il ruolo fondamentale delle donne nella definizione dell’oikos', dell’imprenditore Gian Paolo Gortani, 'L’ingegno carnico nell’industria', della professoressa Catherine Tamussin, 'La bulzuto bielo pal mont… l’ingegno delle lingue', dello scrittore Iginio Piutti, 'I Carnici Callido et sagaci ingenio di Q. Ermacora'. Modererà l’incontro Giacomina Pellizzari, giornalista del Messaggero Veneto. A seguire il concerto del Coro Freevoices 'Mio fratello che guardi il mondo', diretto da Manuela Marussi al Teatro Luigi Candoni, con ingresso libero fino ad esaurimento dei posti.

Domenica il raduno in piazza XX Settembre 

La giornata di domenica si aprirà sempre a Tolmezzo alle 10.15 con un raduno in piazza XX Settembre e l’accompagnamento musicale del Coro Tita Copetti. Seguirà l’intitolazione del Parcheggio all’ Emigrante Carnico in via Divisione Garibaldi. Alle 11 si terrà una Santa Messa nel Duomo officiata da monsignor Andrea Bruno Mazzocato Arcivescovo di Udine. A seguire i saluti delle autorità in piazza XX Settembre e il pranzo sociale nel Palatennis di Tolmezzo.
Sabato 27 e domenica 28 luglio sarà possibile visitare il Museo Carnico delle Arti popolari 'Michele Gortani' con delle visite guidate su prenotazione fino ad un massimo di 30 persone per gruppo.  In occasione della Convention il Museo rispetterà il seguente orario: sabato 27 luglio dalle 10 alle 19 (orario continuato) e domenica 28 luglio dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 18. Per info e prenotazioni: Museo Carnico delle Arti popolari tel. 0433-43233, e-mail: info@museocarnico.it. Presso la Casa Gortani, in via R. del Din 6, sarà inoltre aperta al pubblico la mostra 'L’emigrazione regionale attraverso la storia, fotografie e interviste' dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 17. La mostra rimarrà visitabile fino al 30 agosto 2019.

Laurea Magistrale ad Honorem a Ezio Bortolussi

Quest’anno, nella giornata di venerdì 26 luglio, il Dipartimento Politecnico di Ingegneria e Architettura dell’Università degli Studi di Udine conferirà al sig. Ezio Bortolussi da Vancouver, emigrato da Arzene, imprenditore, socio della Famee Furlane di Vancouver e di Friuli nel Mondo, la Laurea Magistrale ad Honorem in Ingegneria Civile.  La cerimonia di conferimento avrà luogo a Udine alle 17 nell’Aula 3 Marzio Strassoldo in via Tomadini 30/A.