22 ottobre 2019
Aggiornato 21:30
La polemica

Tiramisù, per Bolzonello il Fvg consegna la 'paternità' del dolce al Veneto

Il consigliere dem accusa la Regione di sostenere un'iniziativa che vivrà il suo momento clou a Treviso
Tiramisù, per Bolzonello il Fvg consegna la 'paternità' del dolce al Veneto
Tiramisù, per Bolzonello il Fvg consegna la 'paternità' del dolce al Veneto Regione Friuli Venezia Giulia

CODROIPO - «Una cosa che questo centrodestra non ci fa mancare sono i paradossi: la Regione Fvg sostiene un'iniziativa a Villa Manin dedicata alla realizzazione di uno dei dolci più amati e apprezzati a livello internazionale, il tiramisù. Peccato che l'evento sia una preselezione per approdare alle semifinali della Tiramisù World Cup 2019, in programma il 3 novembre prossimo a Treviso. Una vetrina eccezionale per il Veneto che chiude definitivamente la partita sull'origine del famoso dolce». A dirlo è il capogruppo del Pd, Sergio Bolzonello commentando le dichiarazioni dell'assessore al Turismo, Sergio Emidio Bini, durante il suo intervento alla presentazione della terza edizione della 'Friuli Venezia Giulia Selection'.

«Questa lodevole iniziativa diventa l'ulteriore assist per dare paternità del tiramisù al Veneto e, al contempo, dà l'esatta misura di come si anima la promozione enogastronomica di PromoTurismo Fvg. Altro che leva, questo è un autogol che dà rilancio al Veneto per attribuirsi, a livello mediatico, l'origine del celebre dolce».

Inoltre, aggiunge Bolzonello, «va ricordato che il ministero delle Politiche agricole ha riconosciuto il tiramisù come prodotto agroalimentare tradizionale nell'estate del 2017 al Friuli Venezia Giulia, dandole riconoscimento come prodotto agroalimentare caratteristico del nostro territorio».