20 settembre 2019
Aggiornato 04:00
Tarvisio

No Borders Music Festival: ai Laghi di Fusine c'è Marco Mengoni

Esclusivo show in programma alle 4 del pomeriggio di domenica 28 luglio
No Borders Music Festival: ai Laghi di Fusine c'è Marco Mengoni
No Borders Music Festival: ai Laghi di Fusine c'è Marco Mengoni ANSA

TARVISIO - Dopo il successo dell’album doppio platino e un lungo tour soldout nei palasport italiani ed europei, nell’anno in cui festeggia i 10 anni di carriera con 50 dischi di platino, Marco Mengoni è ripartito in tour con un nuovo progetto davvero speciale ed esclusivo alla scoperta della natura e delle bellezze italiane, a emissioni zero, grazie al lavoro svolto con Green Nation e AzzeroCO2, per il calcolo e la compensazione delle emissioni associate al tour. Ha debuttato nel labirinto più grande del mondo, il Labirinto della Masone di Fontanellato (Parma), poi si esibito al Teatro Andromeda di Agrigiento, sul Monte Cucco in Umbria, alla Cava La Beola di Monte a Montecretese in Piemonte e ora arriva nel comprensorio del Tarvisiano - al confine tra Italia, Austria e Slovenia - per un esclusivo show in programma alle 4 del pomeriggio di domenica 28 luglio ai Laghi di Fusine, i laghi di origine glaciale posti alla base della catena montuosa del Gruppo del monte Mangart, che saranno raggiungibili a piedi e in bicicletta per una immersione totale nella natura, in grado di mostrare le sue infinite gamme di colore dipingendo il bosco e i laghi con sfumature uniche, rendendo ancora più magico questo sito.

Il concerto di Mengoni ai Laghi di Fusine sarà il secondo appuntamento della 24esima edizione del No Borders Music Festival, il celebrefestival organizzato dal Consorzio di Promozione Turistica del Tarvisiano, Sella Nevea e Passo Pramollo che valorizza la musica quale forma culturale e mezzo di comunicazione oltre i confini linguistici, geografici, sociali e promuove in maniera sostenibile dal punto di vista ambientale alcuni dei siti naturalistici più importanti del comprensorio montano del Tarvisiano, quali i laghi di Fusine, l’altopiano del Montasio e la conca del Canin.

«Il No Borders Music Festival - dichiara il sindaco di Tarvisio, Renzo Zanette - è entrato di diritto nella storia dei grandi eventi del nostro comune e di tutto il comprensorio del Tarvisiano, permettendo attraverso la buona musica di far conoscere in Italia e all'estero alcuni dei luoghi più belli del nostro territorio, facendoli vivere con la giusta sensibilità e sostenibilità. Il No Borders è inoltre - conclude Zanette - un momento molto importante per lo sviluppo turistico, culturale ed economico della Valcanale e Canal del Ferro».

Sarà dunque un’esperienza incredibilmente immersiva per tutto il pubblico in pieno rispetto nell’ambiente, tema che sta da sempre a cuore a Marco Mengoni, già ambasciatore italiano della campagna di sensibilizzazione di National Geographic Planet or Plastic?. Recentemente Mengoni ha inoltre lanciato la challenge #estatesenzaplastica, un’iniziativa per incentivare e diffondere comportamenti virtuosi, sia tra i suoi follower che tra i colleghi del mondo dello spettacolo: una sfida legata a piccoli gesti che possono fare la differenza nel quotidiano, i cui risultati sono visibili su www.estatesenzaplastica.it grazie a un contatore che si aggiorna in tempo reale.

Il No Borders Music Festival è organizzato dal Consorzio di Promozione Turistica del Tarvisiano, Sella Nevea e Passo Pramollo, in collaborazione con Regione Friuli Venezia Giulia, PromoTurismoFVG, Fondazione Friuli, Crédit Agricole Friuladria, BIM, Allianz Assicurazioni, il Comune di Chiusaforte, Grolsch, Gore-Tex, Comune di Tarvisio e ProntoAuto. Tutte le info sul sito www.nobordersmusicfestival.com