18 settembre 2020
Aggiornato 15:30
A Tarvisio

«Mi hanno derubato», ma era tutto falso: 28enne denunciato

Gli uomini dell’Arma hanno subito avviato le indagini, ma non c’era nulla di vero in quanto denunciato dal ragazzo nei giorni precedenti

TARVISIO - «Mi hanno rubato delle cose dall’auto» aveva denunciato ai carabinieri della stazione di Tarvisio un giovane di 28 anni. Era il 26 luglio. Gli uomini dell’Arma hanno subito avviato le indagini, ma non c’era nulla di vero.

I FATTI - I militari, infatti, a conclusione dei dovuti accertamenti avviati a seguito della denuncia sporta dal giovane, domiciliato in zona ma originario del portogruarese, hanno scoperto che quanto dichiarato dal 28enne non corrispondeva a verità. L’uomo aveva detto aver subito un furto di qualche stecca di sigarette e di alcune fiale di metadone che si trovavano all'interno della sua auto. Il veicolo, secondo quanto sostenuto dal ragazzo, era parcheggiato a Tarvisio. I carabinieri hanno però accertato che il fatto non si era in realtà mai verificato, per questo il giovane è stato deferito, in stato di libertà, all’autorità giudiziaria di Udine, con l’ipotesi di reato di simulazione di reato.