16 ottobre 2019
Aggiornato 19:30
L'annuncio

Dalla Regione 1,3 milioni per la ciclabile tra Pinzano al Tagliamento e Casarsa

L'assessore regionale Pizzimenti ha incontrato i sindaci interessati alla realizzazione della ciclovia
Dalla Regione 1,3 milioni per la ciclabile tra Pinzano al Tagliamento e Casarsa
Dalla Regione 1,3 milioni per la ciclabile tra Pinzano al Tagliamento e Casarsa

PORDENONE - L'assessore regionale alle Infrastrutture e territorio Graziano Pizzimenti ha incontrato nella sede della Regione di Udine i sindaci di Spilimbergo, San Giorgio della Richinvelda, S. Martino al Tagliamento, Valvasone e Casarsa, comuni interessati alla realizzazione della ciclovia sulla tratta del sedime ex ferrovia che collegava i comuni di Pinzano al Tagliamento a Casarsa.

«In un precedente confronto con gli amministratori mi ero impegnato - ha ricordato Pizzimenti - a reperire le risorse per l'acquisizione del sedime da Rfi per poter realizzare una pista ciclabile lunga 27 chilometri. Nel recente assestamento di bilancio ci siamo mossi in questa direzione, trovando 1,3 milioni di euro per dare vita all'operazione». Nel corso dell'incontro, propedeutico per definire assieme ai Comuni interessati un percorso condiviso soprattutto per l'opportunità di sviluppo che questa ciclovia darà al territorio, sia in termini di mobilità locale che in funzione turistica, i sindaci hanno espresso vivo apprezzamento in quanto l'intervento è richiesto e atteso dal territorio da molto tempo.

«Questa è un'ulteriore promessa che abbiamo mantenuto» ha concluso Pizzimenti. La tratta tra Casarsa e Pinzano venne aperta nel 1912, mentre l'ultimo treno passeggeri transitò su quei binari 1967; quindi fu utilizzata solo per il trasporto merci, per poi essere definitivamente chiusa nel 1987. L'ultimo gestore della linea furono le Ferrovie dello Stato, per un tracciato privo di elettrificazione e a scartamento ordinario. Stazioni e fermate erano posizione a Pinzano al Tagliamento, Valeriano, Spilimbergo, Provesano, San Giorgio della Richinvelda, San Martino al Tagliamento, Valvasone, Casarsa Nord (scalo merci) e Casarsa centrale. A Spilimbergo parte dell'area ferroviaria e del casello sono state acquisite per ospitare la stazione delle autocorriere.