5 dicembre 2020
Aggiornato 04:00
Il programma

Parco Zoo di Lignano, tante le proposte per l'estate 2019

Passeggiate all’imbrunire, merende speciali e interazione con gli animali

LIGNANO SABBIADORO - Il mondo animale è ricco di fascino e di tante curiosità che non sempre si conoscono. A soddisfarle e far scoprire i segreti più nascosti dei nostri amici animali ci pensa il Parco Zoo Punta Verde di Lignano con le coinvolgenti iniziative in programma ancora per tutta l’estate.
Per vivere appieno la bellezza delle specie più esotiche anche nelle ore più insolite, a grande richiesta tornano le ‘passeggiate all’imbrunire’: prossimo appuntamento fissato per il 20 agosto alle 19.30, sempre su prenotazione. La possibilità di ammirare animali straordinari come il leopardo delle nevi, il puma, il caracal, il bradipo e altri ancora, nel momento più suggestivo della giornata.

Si possono ammirare anche le testuggini giganti delle Seychelles

Ma non solo, per conoscere curiosità, abitudini, aneddoti e particolari segreti degli animali c’è anche la possibilità di programmare una visita guidata ‘su misura’ con la suggestiva presenza di un guardiano che aiuta a preparare delle gustose merende per gli animali, in modalità arricchimento in modo tale da osservarne poi i comportamenti e le diverse interazioni. Fino alla fine del mese di settembre la possibilità di incontrare da vicino tre affascinanti specie animali: i lemuri, le giraffe e le testuggini giganti delle Seychelles. Sempre e solo accompagnati da un educatore dello Zoo è possibile vivere l’emozione di avvicinarsi e di entrare a stretto contatto con le proscimmie del Madagascar dalla particolare coda ad anelli bianchi e neri. Da una posizione privilegiata nei pressi del reparto delle giraffe è possibile, invece, osservare da molto vicino questa splendida specie mentre mangia utilizzando la sua lunghissima e mobile lingua prensile. Sempre in punta di piedi e nel pieno rispetto dei loro tempi, ci si può avvicinare anche alle testuggini giganti delle Seychelles, con la possibilità di somministrare loro la razione quotidiana di cibo e prendersi cura del loro carapace attraverso delle gradite spugnature.

Molte le specie ospitate nella struttura

Un'emozione da non perdere soprattutto perché si contribuisce concretamente al rallentamento del silenzioso declino di queste specie animali a causa del bracconaggio e della frammentazione dell'habitat. I proventi delle attività vengono infatti interamente devoluti alle ad organizzazioni approvate che operano direttamente sul campo attraverso azioni mirate di sensibilizzazione delle popolazioni locali e di monitoraggio delle specie per scongiurarne la loro estinzione. Informazioni dettagliate e prenotazioni sul sito www.parcozoopuntaverde.it.
Da ammirare al Parco ci sono anche gli ultimi arrivati: l’armadillo a tre fasce, il bradipo Didattilo, la camellina Slow, l’ippopotamo Kibo e tanti pulcini di fenicottero europeo.