23 agosto 2019
Aggiornato 10:00
L'intervento

Crisi di governo, Shaurli: La fine dell'era gialloverde positiva per il Fvg

Per il segretario del Pd Fvg, ora necessaria un’alternativa che dia programmi e speranze per il futuro del Paese
Cristiano Shaurli
Cristiano Shaurli

UDINE - «Non rimpiangeremo il governo gialloverde, che per il Fvg è stato uno dei più disattenti della storia. la Lega ha dato prova sul serio di non essere più un partito che si occupa del nord produttivo del Paese e i 5 Stelle si sono fatti notare solo quando ci si chiedeva dove fossero». Lo afferma il segretario Pd Fvg Cristiano Shaurli, commentando gli sviluppi della crisi di Governo aperta dal vicepremier Matteo Salvini.

Salvini e Fedriga hanno illuso

«In Fvg siamo pronti a sostenere la sfida a questa Lega perché - aggiunge Shaurli - la partita si gioca tra un fonte progressista e una forza fra le più intolleranti e pericolose del dopoguerra. Salvini e Fedriga hanno illuso e abbandonato sia i ceti produttivi sia fasce di lavoratori a basso reddito. Il taglio del bonus 80 euro, l'aumento di tasse e accise, l'aumento dell'Iva che arriverà, è roba loro. Noi glielo ricorderemo continuamente ma ora - conclude - dobbiamo rappresentare un’alternativa che dia programmi e speranze per il futuro del Paese».