26 novembre 2020
Aggiornato 02:00
Sicurezza

Polizia ferroviaria: 620 persone controllate nella settimana di Ferragosto

Servizi straordinari di vigilanza e controllo nelle stazioni e sui treni, finalizzati a garantire la sicurezza di movimento dei viaggiatori

UDINE - La Polizia ferroviaria di Udine ha reso noto i numeri dell'attività messa in campo nella settimana di Ferragosto: 620 sono state le persone controllate, 8 quelle indagate e denunciate in stato di libertà, sette delle quali cittadini stranieri illegalmente entrati nel territorio nazionale. 135 le pattuglie, di cui 46 a bordo treno, che hanno contribuito a intensificare i servizi istituzionali. 101 sono stati i convogli ferroviari scortati e 6 i servizi antiborseggio in abiti civili per contrastare, in particolare, i furti in danno dei viaggiatori. 3 i minori non accompagnati rintracciati e restituiti alle famiglie o collocati in comunità. Sono stati inoltre sottoposti a controllo 94 veicoli.

681 operatori della Polizia ferroviaria

Durante il lungo ponte di ferragosto 681 operatori della Polizia ferroviaria sono stati impiegati, sull’intera rete ferroviaria della regione, con il compito di prevenire e reprimere possibili illeciti lungo tutte le tratte ferroviarie. In questo periodo, caratterizzato dal forte aumento dei flussi turistici che investono anche il trasporto su rotaia, tenuto conto del momento particolarmente delicato in ambito internazionale e dall’aumento del flusso migratorio sul confine orientale, la Polizia ferroviaria del Friuli Venezia Giulia è stata particolarmente impegnata in servizi straordinari di vigilanza e controllo nelle stazioni e sui treni, finalizzati a garantire la sicurezza di movimento dei viaggiatori.