17 settembre 2019
Aggiornato 05:00
Udine

«Regalo» di Ferragosto: i parcheggi di via Ciconi diventano a pagamento

A sollevare la questione è la consigliera del Pd Del Torre. Per il vicesindaco non si tratta di una scelta «per fare cassa»
Strisce blu dei parcheggi
Strisce blu dei parcheggi

UDINE - «E mentre, a Ferragosto, gli Udinesi sono in ferie, la città si colora di blu. Via Ciconi, Udine». Con questa frase, postata sulla su Facebook, la consigliere del Pd Cinzia del Torre ha annunciato una novità che interessa residenti e pendolari. Via i posteggi gratuiti, bisognerà pagare per lasciare l'auto non solo in via Ciconi, ma anche in piazzale Unità d'Italia, via del Vascello e via Medici.

Vogliamo garantire una rotazione dei parcheggi

Una scelta che, scorrendo i commenti apparsi sotto il post di Del Torre, sta infastidendo, e non poco, i cittadini, che si scagliano contro la voglia di fare cassa dell'amministrazione comunale. Ma il vicesindaco Loris Michelini, dalle pagine del Messaggero Veneto, respinge le accuse: «Questo non per fare cassa, ma per garantire una rotazione dei parcheggi e dare una risposta alle richieste di numerosi residenti che si lamentavano di non trovare più posto».