17 settembre 2019
Aggiornato 05:00
Serie A

Becao castiga il Diavolo: primi 3 punti per l’Udinese

La svolta nella ripresa con l'ingresso in campo di De Paul, bravo a pennellare il cross decisivo

UDINE - Comincia con il botto il campionato dell’Udinese, che batte il Milan 1 a 0 grazie alla rete di Becao imbeccato da De Paul. Il lavoro di Tudor si vede e la squadra, rispetto alla scorsa stagione, si presenta più compatta, anche se c’è ancora molto lavoro da fare, soprattutto in fase offensiva. Una vittoria meritata per quello che si è visto nell’arco dei 90 minuti, con un primo tempo da sonnolenza e una ripresa più vivace. Stadio Friuli al completo, con 10.137 abbonati e 14.447 paganti (l’incasso è stato di 654 mila euro).

Primo tempo da sonnolenza

Avvio di partita piuttosto blando, con le due squadre che cercano di prendersi le misure. All’8’ Calhanoglu prova su punizione dai 30 metri, ma il pallone si infrange sulla barriera. Al 12’ si vede in avanti l’Udinese, con Lasagna che prova a calciare ma senza rendersi pericoloso. Al 15’ bianconeri pericolosi: cross dalla destra, sulla palla arriva un difensore milanista che rischia l’autogol deviando in angolo. L’Udinese prova a mettere in difficoltà gli avversari conquistando una serie di calci d’angolo, ma il risultato non cambia. Al 25’ Piatek sguscia via, ma un intervento provvidenziale di Ekong salva i bianconeri. Partita che non riesce a sbloccarsi, con i portieri che non sono mai stati chiamati in causa. Al 38’ grande spunto di Castillejo sulla destra, dribbla un avversario, fa partire un cross che raggiunge Piatek, ma il polacco si fa bloccare la conclusione. Nel finale di primo tempo l’Udinese si fa preferire, provando la strada delle ripartenze per sorprendere la retroguardia rossonera, ma senza fortuna. Al 44’ tentativo di Lasagna dalla distanza dopo un’indecisione di Donnarumma, ma il pallone termine abbondantemente alto. Nei primi 45 minuti la squadra di casa ha dimostrato una buona compattezza difensiva.

La svolta con De Paul

Al 3’ ecco la prima conclusione della partita: è Mandragora a chiamare in causa Donnarumma con un rasoterra bloccato a terra dall’estremo difensore rossonero. Al 6’ ancora Udinese in avanti, con Fofana che fa partire un tiro insidioso parato in due tempi da Donnarumma. La partita sembra più vivace rispetto al primo tempo. All’8’ risponde Suso con una gran botta che sfiora l’incrocio. Al 18’ è Jajalo a tentare la via della rete, con il suo tipo che non crea problemi al portiere rossonero. Il Milan prova a guadagnare metri e schiaccia l’Udinese nella sua metà campo. Al 23’ Lasagna servito in area gira di testa con il pallone che termina a lato. Al 27’ Tudor manda in campo De Paul. L’argentino va a battere subito un corner. Bacia la palla e calcia. Un cross perfetto per Becao che di testa segna. E’ il vantaggio dell’Udinese che fa esplodere lo stadio Friuli. Al 30’ miracolo di Donnarumma su una conclusione ravvicinata di Nestorovski. Il numero 30 bianconero riceve palla in area, si gira e fa partire una botta che il portieri devia d’istinto. La sofferenza dei tifosi friulani finisce dopo 5 minuti di recupero: può partire il coro 'Alè Udin'.