12 dicembre 2019
Aggiornato 01:30
Sport

Torna il Rally del Friuli Venezia Giulia: conto alla rovescia per la 55° edizione

In occasione della cerimonia di presentazione si è svolto il sorteggio per il celebre Trofeo dei Comuni
Torna il Rally del Friuli Venezia Giulia: conto alla rovescia per la 55° edizione
Torna il Rally del Friuli Venezia Giulia: conto alla rovescia per la 55° edizione Ufficio Stampa

MARTIGNACCO - È scattato il classico conto alla rovescia per il 55° Rally del Friuli Venezia Giulia - 24° Rally Alpi Orientali Historic. L’Hollywood Kart di Città Fiera a Martignacco, aperto in anteprima in l’occasione della presentazione ufficiale della nuova edizione, lo scorso 27 agosto, ha ospitato infatti la conferenza stampa di presentazione della manifestazione, in programma per questo fine settimana su organizzazione della Scuderia Friuli Acu.

Gara internazionale

La gara riproporrà il territorio friulano sulla ribalta internazionale per quella che sarà la settima prova del Campionato Europeo Rally Storici (FIA EHSRC), sesta per il Campionato Italiano Rally (CIR) e anche per il «tricolore» rally storici (CIRAS), oltre a far parte del Central European Zone (CEZ) e per la Coppa Rally di 4^ zona. A fare gli onori di casa a Città Fiera è stato il presidente del Gruppo Bardelli, Antonio Maria Bardelli: «Provo gratitudine nei confronti di Giorgio Croce e l’organizzazione del Rally del Fvg, un’autentica eccellenza del nostro territorio. Ospitarlo presso le nostre strutture è un onore e un piacere, perchè Città Fiera cerca sempre di essere utile alle realtà del territorio».

A ruota Massimiliano Gargiula, titolare della grande novità Hollywood Kart: «È un onore, oltre che un grande piacere, ospitare la presentazione di una manifestazione così prestigiosa, che promette emozioni e grande spettacolo». Spazio poi al patron della Scuderia Friuli ACU Giorgio Croce: «Città Fiera è un punto di aggregazione del nostro Friuli ed è con grande piacere che siamo qui con il nostro rally. Quello dell’anno scorso fu una sorta di anno zero, vogliamo sempre migliorarci. Quest’anno torniamo qui e speriamo di restarci a lungo. Portiamo sul nostro territorio un pezzo d’Europa, grazie a un grande lavoro di volontariato, con un gruppo di persone composto al 90% da donne. Fra i punti di riordino quest’anno c’è anche Tricesimo, che accogliamo con piacere».

Fra gli sponsor più fedeli alla gara c’è la Banca di Cividale, presente con il responsabile relazioni esterne Sergio Paroni: «Continuiamo a dare il sostegno a una manifestazione che è il fiore all’occhiello del turismo sportivo. È importante che gli enti siano vicini a quest’evento, c’è bisogno di continuare a crescere».
Dopo di lui Alessandro Talotti, delegato del Coni di Udine: «Mettendoci grande cuore continuiamo a organizzare questo prestigioso evento, superando di slancio ogni problematica che si presenta».

Il microfono è passato al sindaco di Martignacco, Gianluca Casali: «Questa è una manifestazione che genera un indotto turistico importante, e la diretta Raisport di sabato sera conferma quanto sia prestigiosa. Ci sono una trentina di Comuni coinvolti, per tutti è una bella vetrina. L’importante è operare in sinergia, ognuno deve fare la sua parte». Numerose le autorità politiche intervenute, in rappresentanza delle località coinvolte nella manifestazione. Per il Comune di Udine spazio all’assessore allo sport Paolo Pizzocaro: «Anche quest’anno l’arrivo e la cerimonia di premiazione si terranno nel cuore di Udine, per la nostra città è un altro evento sportivo di grande prestigio che ci offre visibilità internazionale dopo gli Europei under 21 di calcio, gli Europei under 16 di basket e il Giro d’Italia in rosa».

Il nutrito gruppo di sindaci delle Valli del Natisone è stato rappresentato da Mariano Zufferli, primo cittadino di San Pietro al Natisone: «La comunità delle Valli attende con gioia questo momento, ormai una tradizione per l’ultimo week-end di agosto. È una grande manifestazione che torna a far parte del Campionato Italiano e darà al nostro territorio una visibilità ancora maggiore». Soddisfazione anche nelle parole di Barbara Jannis, assessore del comune di Tricesimo, che entra a far parte dei punti di riordino delle vetture, e di Elena Bulfone, presidente di Progetto Autismo Fvg Onlus, fedele partner del Rally del Friuli Venezia Giulia e del Rally Alpi Orientali Historic.

Premi speciali

In occasione del 55° Rally del Friuli Venezia Giulia e del 24° Rally Alpi Orientali Historic verranno assegnati anche una serie di premi speciali. Il Trofeo Civibank, al primo equipaggio classificato della gara moderna. Il trofeo Walter Croatto in abbinamento al Trofeo Mannucci al primo equipaggio classificato nella gara storica. Il Trofeo Città Fiera all’equipaggio che totalizzerà il miglior tempo nella prova spettacolo. Il Trofeo Orange 1 assegnato all’equipaggio Under 25 che totalizzerà il miglior tempo nella prova spettacolo. Il Trofeo Sportland al primo classificato Under 25 della gara CIR. Il Premio Pro Rally Racing al primo equipaggio femminile classificato. Il bellissimo trofeo realizzato a mano in legno di pero dal maestro Walter Podrecca, assegnato al pilota che realizzerà il minor tempo sulle prove delle Valli del Natisone. Il trofeo omaggio all’indimenticato amico Bruno Bazzini, assegnato alla classificata fra le ragazze, sia essa pilota o navigatrice.

Il trofeo dei Comuni

In occasione della cerimonia di presentazione si è svolto il sorteggio per il celebre Trofeo dei Comuni, che per il primo anno da quando è stato istituito interesserà le auto storiche. Ecco nel dettaglio gli abbinamenti: «Lucky»-Pons/Montenars, Da Zanche-De Luis/Tricesimo, Riolo-Marin/Udine, Myrsell-Junttila/Stregna, Zippo-Piceno/Pulfero, Negri-Coppa/Martignacco, Battistolli-Cazzaro/Faedis, Jensen-Pedersen/Grimacco, Bertinotti-Rondi/San Pietro al Natisone, Lombardo-Livecchi/Gemona del Friuli, Wagner-Zauner/Drenchia, Veikkanen-Jaakkola/Savogna, Rimoldi-Consiglio/Artegna, Johnsen-Johnsen/Attimis, Finati-Codotto/San Leonardo.