21 settembre 2019
Aggiornato 01:00
Domenica 8 Settembre

Torna la Festa della Transumanza in malga Montasio

20 bovine infiorate scenderanno dall'Altopiano a Sella Nevea. In programma musica e degustazioni
Torna la Festa della Transumanza in malga Montasio
Torna la Festa della Transumanza in malga Montasio Ufficio Stampa

CHIUSAFORTE - Appuntamento domenica mattina in malga Montasio per l’evento conclusivo della lunga stagione che ancora una volta, grazie all’Associazione allevatori del Friuli Venezia Giulia, ha animato l’estate in quota. A far calare il sipario sulla regina delle malghe Fvg sarà la quinta edizione della Festa della transumanza, evento di grande fascino, dal sapore antico, che l’associazione ripropone anche quest’anno a conclusione simbolica dell’alpeggio di ben 240 vacche portate a giugno sul Montasio.

Occasione imperdibile per i tanti che ormai vivono lontani dalla natura e dai suoi tempi dilatati di calarsi per un giorno nel ritmo slow della transumanza, un rito che si perde nella storia. Ecco dunque che domenica (tempo permettendo) 20 vacche infiorate si metteranno in marcia dall’altopiano fino a Sella Nevea, precedute dalle note del gruppo i Doganirs di Camporosso e seguite da una folla festante di grandi e piccini. Il ritrovo in quota è previsto per le 9, la partenza per le 10, l’arrivo per le 11.30 di domenica 8 settembre.

A Sella la festa proseguirà sul piazzale antistante il rifugio Divisione Julia dove l’associazione Allevatori Fvg insieme alla Cooperativa malghesi della Carnia e Val Canale con cui l’evento è organizzato proporrà musica e degustazioni a base di frico, firmato da Chei dal frico di Castions di strada, e polenta di Gemona. La festa precede il ritorno 'a casa' delle vacche che si concluderà entro il 20 del mese di settembre mentre la malga resterà aperta fino al 6 ottobre.