20 ottobre 2019
Aggiornato 14:00
Udine

Coldiretti e Università unite per Friuli Doc

Degustazioni, convegni, cene a tema all’insegna della biodiversità. A cucinare saranno gli Agrichef formati da Campagna Amica
Coldiretti e Università unite per Friuli Doc
Coldiretti e Università unite per Friuli Doc

UDINE - Coldiretti del Friuli Venezia Giulia entra da protagonista nella venticinquesima edizione di Friuli Doc. D’intesa e in collaborazione con l’Università, la Federazione occuperà sala Florio e gli spazi del piazzale antistante palazzo Florio in via Palladio per organizzare degustazioni guidate, showcooking, convegni e incontri. In ciascuna delle quattro sere della manifestazione, alle 20, è inoltre in programma una cena a tema a base di produzioni locali, km zero e biodiversità del Fvg in abbinamento a vini autoctoni. A cucinare saranno gli Agrichef formati da Campagna Amica.

Si inizia venerdì 13

Cene a parte, si inizia venerdì 13, alle 10.30, con la degustazione di olio extra vergine, mentre alle 18 è in agenda la finale regionale Oscar Green, il premio per l’innovazione 'giovane' della Coldiretti. Sabato 14, alle 17, il focus sulle farine locali e la panificazione ('Scopriamo il valore del km zero, come riconoscere il pane fresco'). Domenica 15, ancora alle 17, un altro incontro: 'Conosciamo la Biodiversità contadina? La prima esposizione dei Sigilli Fvg di Campagna Amica'.
Durante Friuli Doc sarà anche possibile l’acquisto dei taglieri solidali realizzati in legno massello di purissimo abete bianco, proveniente dalle foreste del Comune di Claut (nel Parco delle Dolomiti friulane, patrimonio mondiale dell’Unesco). Per ogni tagliere venduto un euro sarà devoluto al sostegno di un progetto legato alla ricostituzione boschiva in funzione didattico-naturalistica e proposto dal Comune di Forni Avoltri, il territorio più danneggiato dalla tempesta Vaia. Per informazioni e prenotazioni tel. 366/5722897 e 366/5306250; campagnamica.fvg@coldiretti.it - friulivg@coldiretti.it.

I menù delle cene a tema (30 euro, ricavato in beneficienza)

Giovedì 12
Sformatino dell’orto con crema di rucola (vino proposto Sauvignon)
Raviolo di farro al blu di capra su vellutata di zucca (Sauvignon)
Filetto di maiale alle erbe con dadolata di verdure di stagione (Schioppettino)
Crostatina ai fichi (Verduzzo)

Venerdì 13
Rostj di patate, fiori di zucca con formadi Frant, speck d’anatra e morbido di Asino (Friulano)
Gnocchi di ricotta con burro del Cansiglio friulano e briciole di San Daniele (Friulano)
Schulta di Timau (spalla di suino preparata in modo tipico della zona di Timau) con patate in tecja (Schioppettino)
Strudel di mele con zabaione al Ramandolo (Ramandolo)

Sabato 14
Cestino di frico con toc in braide (Friulano)
Orzotto con zucca e Pitina (Friulano)
Tagliata di Pezzata Rossa con macedonia di verdure croc­canti (Refosco)
Panna cotta con sciroppo all’olivello spinoso (Verduzzo)

Domenica 15
Insalatina con le mele e salame all’aceto (Pinot grigio)
Vellutata di fagioli borlotti con gocce di Montasio Dop (Pinot grigio)
Coniglio alle erbe aromatiche e Patate Cojonarie (Schioppettino)
Cjarsons dolci con pere al Refosco (Verduzzo)