17 settembre 2019
Aggiornato 05:00
Udine

Il tribunale del riesame dissequestra il «BarLume»

Ma la Procura di Udine già annuncia un ricorso in Cassazione contro questa decisione
Il tribunale del riesame dissequestra il «BarLume»
Il tribunale del riesame dissequestra il «BarLume» Diario di Udine

UDINE - E' stato dissequestrato il «BarLume» di vicolo Pulesi. Il provvedimento è stato deciso lunedì 9 settembre dal tribunale del riesame, chiamato in causa dal titolare del locale, Matteo Comelli, e dal suo legale, Giovanni Stellato dopo la chiusura disposta dalla Procura di Udine lo scorso 23 agosto. A finire nel mirino erano stati i rumori notturni e gli schiamazzi rilevati nelle pertinenze del bar, che avevano spinto i residenti a presentare un esposto.

La Procura ricorrerà in Cassazione

A quanto pare il riesame ha accolto l'istanza in quanto il vociare degli avventori in strada fino a tarda notte, non può essere imputabile alla responsabilità del gestore del locale. Ma la Procura non ci sta e, dalle pagine del Messaggero Veneto, il capo Antonio De Nicolo annuncia un ricorso in Cassazione contro il provvedimento del riesame.