20 ottobre 2019
Aggiornato 14:00
Udine

Ruba una bicicletta ma viene scoperto dalla Polizia: 23enne romeno in carcere

Il giovane è stato denunciato per ricettazione nonché per inosservanza del divieto di ritorno in Udine e per resistenza
Ruba una bicicletta ma viene scoperto dalla Polizia
Ruba una bicicletta ma viene scoperto dalla Polizia Polizia di Stato

UDINE - Personale della Questura di Udine, nel pomeriggio di giovedì 12 settembre, ha proceduto al fermo di un cittadino rumeno, quasi 23enne, senza fissa dimora, per ricettazione.

Gli agenti di una Volante, durante l’ordinario servizio di controllo del territorio, verso le 16 di giovedì, hanno notato un giovane in sella a una mountain bike il cui furto era stato segnalato la sera precedente. Riconosciuto il mezzo a due ruote, gli agenti hanno fermato il giovane in sella. Riconosciuta la bicicletta, fermavano ed identificavano il giovane alla guida, un cittadino rumeno già deferito all’autorità giudiziaria più volte negli ultimi mesi, nonostante la giovane età, per furto con strappo, furto aggravato, danneggiamento e per ricettazione, non solo di biciclette ma anche di smartphone e tablet destinati poi al 'mercato nero'.

Il giovane era anche stato già munito di foglio di via obbligatorio con divieto di ritorno nel comune udinese. Gli agenti sono riusciti a risalire al proprietario del mezzo, riconsegnandolo dopo aver visionato lo scontrino che ne dimostrava l'effettivo acquisto. Il 23enne è stato denunciato per ricettazione nonché per inosservanza del divieto di ritorno in Udine e per resistenza, avendo tentato la fuga a piedi all’interno della Questura, simulando poi un malore inesistente una volta bloccato dai poliziotti. E' stato portato nel carcere di Udine.