17 ottobre 2019
Aggiornato 16:00
Calcio

Riparte la serie A femminile: il Tavagnacco impegnato a Bergamo

Si gioca alle 15 sul campo dell'Orobica. Le parole di mister Lugnan
Riparte la serie A femminile: il Tavagnacco impegnato a Bergamo
Riparte la serie A femminile: il Tavagnacco impegnato a Bergamo UPC Tavagnacco

TAVAGNACCO - Riparte la serie A femminile. Sabato 14 settembre il Tavagnacco esordirà sul campo dell'Orobica Bergamo, una delle due squadre ripescate in serie A dopo la retrocessione dello scorso Campionato. Fischio d'inizio alle ore 15 e primo banco di prova per le ragazze del neo mister Luca Lugnan, all'esordio nel calcio in rosa. Un Tavagnacco nuovo che dopo questa partita potrà capire a che punto è la sua preparazione e che ambizioni potrà avere in questa stagione.

«La settimana è andata bene, con un buon lavoro in vista dell'esordio contro l'Orobica - chiarisce Lugnan -. Le nazionali Babnik, Ivanusa e Donda sono rientrate già lunedì e quindi hanno potuto svolgere tutti gli allenamenti. Discorso diverso per Kongouli che è tornata giovedì sera e che quindi, probabilmente, partirà dalla panchina. Qualche acciaccata c'è ma sono fiducioso. Per noi sarà una partita importante in quanto si tratta del primo scontro diretto per la salvezza. Non dovremo sbagliare l'approccio alla partita». Anche perchè tra 15 giorni a Tavagnacco arriverà la Pink Bari, altra concorrente diretta per la salvezza. Fare punti in queste prime due giornate è fondamentale. Non possono ancora scendere in campo le due giocatrici giapponesi, Kato e Kunisawa.

«Venderemo cara la pelle contro tutti e contro tutte», assicura mister Lugnan, confermando di voler lottare partita dopo partita per portare a casa i punti necessari alla salvezza.