17 ottobre 2019
Aggiornato 16:00
Udine

Il Comune vuole dedicare una statua a Carlo Sgorlon

L'idea, anticipata dall'assessore Cigolot, è di trovare spazio in piazza Marconi, accanto alla biblioteca
Carlo Sgorlon, intellettuale e scrittore friulano
Carlo Sgorlon, intellettuale e scrittore friulano

UDINE - Durante la seduta straordinaria della giunta comunale, è stata avanzata la proposta di ergere un monumento dedicato a Carlo Sgorlon da collocare in piazza Marconi, accanto all’ingresso della Biblioteca civica «V. Joppi». Carlo Sgorlon, intellettuale e scrittore friulano che è stato anche insegnante di lettere all’istituto tecnico 'Antonio Zanon', è ricordato principalmente per la sua attività di romanziere per la quale ha vinto prestigiosi premi letterari nazionali. Strettamente legato a Udine, Sgorlon nel 1981 ha dedicato al capoluogo friulano La Contrada, romanzo pubblicato da Mondadori.

Le parole dell'assessore Cigolot

«Dopo averlo ricordato con giornate di studio - sottolinea l’assessore Cigolot -, conferenze e un premio letterario riservato alle scuole, è desiderio dell’Amministrazione comunale arricchire la città con un segno tangibile dell’affetto provato nei confronti di Sgorlon. Inoltre, la scelta di collocare il monumento di dedica in piazza Marconi non è casuale, ma è dovuta al fatto che lo scrittore friulano ha spesso frequentato la Biblioteca civica 'V Joppi', apprezzandone i servizi e la dotazione documentale».

Il monumento sarà inaugurato il prossimo anno

La proposta consiste nella volontà di bandire un concorso europeo per la scelta del bozzetto, coinvolgendo per la selezione una Commissione di esperti che avrà il compito di segnalare tre opere che, in seguito, saranno sottoposte al giudizio di una platea popolare. Infine, si propone che il monumento venga inaugurato il prossimo anno, novantesimo anniversario della nascita di Carlo Sgorlon, a conclusione dei lavori di ripristino di Palazzo Bartolini.