25 febbraio 2020
Aggiornato 17:00
L'iniziativa

Dall'Ava lancia un «temporary restaurant» a Milano

Per un mese sarà aperta una prosciutteria che collega la città lombarda e Cortina in vista delle Olimpiadi 2026
Dall'Ava lancia un «temporary restaurant» a Milano
Dall'Ava lancia un «temporary restaurant» a Milano

SAN DANIELE DEL FRIULI - Dall'Ava sbarca a Milano. E lo fa in una location di prestigio, quella di Eataly Italia Smeraldo al civico 10 di Piazza Venticinque Aprile. Dal primo ottobre, nel cuore del capoluogo lombardo sarà aperta una prosciutteria per un mese. Caratterizzato dal marchio I.E. (Italian Experience) e L.P. 26, il locale di largo delle Poste 26 già avviato con successo a Cortina d'Ampezzo, questo 'temporary restaurant' offrirà non soltanto il celebre prosciutto che ha reso celebre nel mondo il marchio Dall'Ava, ma anche altre leccornie tutte da scoprire. Il menu, infatti, prevede anche tagliolini al caviale di prosciutto, tortellini al prosciutto e parmigiano, oltre alla 'Prosciutto experience', la degustazione di questa squisitezza con solide radici in Friuli ma declinata secondo tutte le varianti proposte dall'azienda sandanielese.

«Abbiamo deciso di aprire fino al 30 ottobre per un primo test e per verificare la risposta di Milano al nostro marchio. Ci crediamo molto e siamo fiduciosi nel prosieguo di questa avventura» commenta Carlo Dall'Ava, titolare dell'azienda nata nel 1982. A impreziosire il tutto sarà la collaborazione con il format lanciato da Oscar Farinetti: «Con Eataly - aggiunge l'imprenditore friulano - collaboriamo già fin dalla sua nascita ed è una soddisfazione incredibile poter aggiungere un'ulteriore fonte di sinergia». L'apertura del locale milanese fa il paio con gli ottimi risultati già maturati da L.P. 26 a Cortina «e idealmente - conclude Dall'Ava - il nuovo ristorante in piazza Venticinque Aprile fungerà da ponte di collegamento tra il capoluogo della Lombardia e la 'Regina delle Dolomiti', pensando anche alle Olimpiadi invernali che coinvolgeranno le due località nel 2026».