17 ottobre 2019
Aggiornato 16:00
Serie A

L'Udinese di scena a Firenze per il lunch match di domenica

Dopo tre turni di squalifica rientra De Paul. Mister Tudor: «Rispetto ma nessuna paura»
L'allenatore dell'Udinese, Igor Tudor
L'allenatore dell'Udinese, Igor Tudor

UDINE - "Rispetto ma nessuna paura». È con questo spirito che il tecnico dell'Udinese, Igor Tudor, si prepara alla trasferta di domenica a Firenze (fischio d'inizio alle 12.30). Lo ha anticipato nella conferenza stampa in vista del lunch match in cui ritroverà De Paul dopo tre turni di squalifica.

Le parole di Mister Tudor

«Siamo contenti che torni contro una squadra che sta bene, costruita con giocatori forti. Questo ci dà anche più motivazioni. È una bella sfida andare a Firenze. La Fiorentina è una squadra importante per il campionato italiano, costruita per fare cose importanti quest'anno. Andiamo là con la nostra forza. Guardiamo alle nostre armi - ha dichiarato - e facciamo bene indipendentemente da dove e con chi si gioca».

«Bestia nera» per i friulani

Senza pensare ai precedenti che trasformano la Fiorentina in una sorta di 'bestia nera' per i friulani. «La scaramanzia è cosa per gente debole, sono cose a cui non do - ha aggiunto -. Non credo ai precedenti; come allenatore voglio dare sempre coraggio alla squadra, di andare a far male e non subire».