17 ottobre 2019
Aggiornato 16:00
Tolmezzo

Automotive Lightng in difficoltà: Tondo e Bubisutti chiamano Patuanelli

Il rischio di cassa integrazione ordinaria dopo anni di continua crescita e sviluppo preoccupa i due parlamentari
Automotive Lightng in difficoltà: Tondo e Bubisutti chiamano Patuanelli
Automotive Lightng in difficoltà: Tondo e Bubisutti chiamano Patuanelli Diario di Udine

TOLMEZZO - La situazione rappresentata dalla Automotive Lighting di Tolmezzo rispetto alla quale sembra profilarsi il rischio della cassa integrazione ordinaria dopo anni di continua crescita e sviluppo, è al centro di una iniziativa dei parlamentari carnici Renzo Tondo (Noi con l’Italia) e Aurelia Bubisutti (Lega) che hanno scritto al neo ministro allo Sviluppo economico, il senatore Stefano Patuanelli, eletto a Trieste nelle liste del Movimento Cinque Stelle.

«Apprendiamo con piacere - scrivono Tondo e Bubisutti - che il ministro Patuanelli, a differenza del suo predecessore Di Maio, ha già provveduto a convocare il tavolo al Mise per la Automotive e abbiamo offerto al ministro la disponibilità alla massima collaborazione istituzionale e politica e per quanto possa essere utile la nostra conoscenza della situazione. Non serve sottolineare quanto sia fondamentale per la tenuta occupazionale e sociale di tutta la Carnia - aggiungono i due parlamentari - la presenza della ex Seima, che proprio la settimana scorsa ha celebrato i suoi primi 50 anni di attività».

Capire se si tratti di una crisi strutturale ovvero si stia attraversando un momentaneo periodo di crisi nel settore auto, per Tondo e Bubisutti diventa fondamentale, anche per capire le dinamiche con cui la politica dovrà confrontarsi. «Chiederemo un incontro anche alle organizzazioni dei lavoratori oltre che al ministro e ai rappresentanti della proprietà, a cui confermiamo l’interesse delle istituzioni che sempre sono state vicine alla crescita e allo sviluppo di questo importante comparto produttivo».