18 novembre 2019
Aggiornato 09:30
Viabilità

Venanzi (Pd) chiede al ministro De Micheli di eliminare i passaggi a livello dalla città

Sarebbe un risultato importante riuscire a trasferire il prima possibile almeno il 33% dei treni passeggeri nella tratta interrata
Alessandro Venanzi con il Ministro Paola De Micheli
Alessandro Venanzi con il Ministro Paola De Micheli

UDINE - «Ho chiesto personalmente alla ministra De Micheli di farsi carico della definitiva eliminazione dei passaggi a livello nella città di Udine». Lo rende noto il capogruppo Pd in Consiglio comunale a Udine Alessandro Venanzi, che giovedì sera a Trieste, assieme alla collega Cinzia Del Torre, ha incontrato la ministra alle Infrastrutture e Trasporti Paola De Micheli. Erano presenti all'incontro anche il segretario regionale del Pd Fvg Cristiano Shaurli e il consigliere regionale Francesco Russo.

«Abbiamo spiegato a De Micheli la necessità che il Ministero si faccia parte attiva - riferisce Venanzi - affinché tutte le tratte che attraversano la città di Udine siano incanalate nella linea interrata già esistente. Sarebbe un risultato importante riuscire a trasferire il prima possibile almeno il 33% dei treni passeggeri (cioè 13 su 39) nella tratta interrata».

Il capogruppo dem ricorda che «lo scorso 17 luglio si era riunita nel comune di Udine una commissione consiliare cui aveva partecipato il senatore Mario Pittori, il quale aveva assicurato che entro 30 giorni da quella data Rfi avrebbe presentato un piano di dismissione, ma ancora nulla si è visto. Perciò - ribadisce Venanzi - abbiamo colto l'occasione di farci portavoce direttamente con il Governo di un problema che interessa la città. Da non dimenticare - conclude - che già oggi sulle linee interne decide la Regione e quindi qualcosa in più si potrebbe già fare».