18 novembre 2019
Aggiornato 09:30
Calcio

Scoppola dell'Udinese a Bergamo: l'Atalanta vince 7 a 1

Al primo affondo l'Udinese a passare in vantaggio con Okaka, poi la Dea dilaga (3 gol dell'ex Muriel)

UDINE - Nella 9^ giornata della Serie A Tim sconfitta dell'Udinese per 7-1 sul campo dell'Atalanta. Padroni di casa che devono rinunciare a Zapata e nell'immediato prepartita a Palomino con Gasperini che gioca così dal primo minuto la carta Toloi in difesa. Nei bianconeri assente l'infortunato Larsen. C'è Opoku nell'11 titolare.

Primo tempo

Si gioca su buoni ritmi, ma al primo affondo è l'Udinese a passare in vantaggio con Okaka che di forza va via a Kjaer entra in area e batte Gollini in uscita. Al 16' orobici vicini al pareggio con Gomez, bravo a liberarsi della marcatura di Becao ma ottima è la parata di Musso. Al 21' il pareggio dei padroni di casa con Ilicic servito da De Roon e palla piazzata per l'1-1 (servirà il Var per convalidare la rete). Al 30' Lasagna prova a sorprendere Gollini, ma il portiere dell'Atalanta è attento. Due minuti dopo calcio di rigore per i bergamaschi. Intervento scomposto di Opoku su Ilicic in area e Maresca indica il dischetto. Per Opoku, già ammonito, secondo giallo ed espulsione. Udinese in 10. Dagli 11 metri realizza Muriel. Siamo al 35'. Atalanta in forcing e da un cross di Gomez tocco di mano di Becao in area di rigore. L'arbitro prima decreta la massima punizione, poi si avvale del Var e cambia decisione. Al 43' arriva il 3-1 di Ilicic in mischia, dopo che Musso aveva salvato su Castagne.

Secondo tempo

Subito Atalanta in avvio di ripresa. Al 47' quarta rete dei nerazzurri. Inventa Gomez, palla per Muriel che di destro gonfia la rete. Tre minuti dopo il 5-1 di Pasalic su azione sempre suggerita da Gomez. L'Atalanta spinge e al 54' incrocio dei pali colpito da Ilicic da fuori area. I padroni di casa potrebbero andare sul 6-1 in altre tre circostanze: al 58' con Ilicic, al 66' con Barrow e al 71' con Muriel ma trovano sulla loro strada un ottimo Musso. Al 75' l'Atalanta trova la rete del 6-1 con Muriel su rigore (fallo di Samir sullo stesso attaccante). Al 78' Fofana centra la traversa con una legnata dalla distanza, mentre al minuto 83' è il neo entrato Traorè a siglare il 7-1.