30 marzo 2020
Aggiornato 00:00
Udine

Treno in ritardo, i pendolari se la prendono con il capotreno che si sente male

Il guasto ha interessato il passaggio a livello a Bagnaria Arsa. Episodio condannato dal Comitato
Treno in ritardo, i pendolari se la prendono con il capotreno che si sente male
Treno in ritardo, i pendolari se la prendono con il capotreno che si sente male

UDINE - Il treno è in ritardo a causa di un guasto al passaggio a livello, i pendolari perdono la pazienza e si scagliano (verbalmente) contro il capotreno, che si sente male e deve ricorrere alle cure di un medico. E’ accaduto martedì sulla linea Cervignano-Udine. Il Comitato pendolari ha condannato il fatto: «Un brutto episodio che condanniamo esprimendo la nostra solidarietà al ferroviere aggredito».

Il guasto ha interessato il passaggio a livello a Bagnaria Arsa, causando ritardi fino a 80 minuti per i collegamenti ferroviari in viaggio tra le 17.30 e le 19.10. tempi dilatati che hanno fatto perdere la pazienza ad alcuni viaggiatori che stavano tornando a casa, tra l’altro dopo aver subito altri ritardi, sulla stessa tratta, già in mattinata.

Questo lo sfogo affidato a Twitter dell’ex segretaria regionale del Pd Antonella Grim, presente anche lei sul treno. «#vitadapendolari partiti da Palmanova #fvg alle 17.20 viaggiamo con quasi due ore di ritardo per raggiungere #trieste che dista poco più di 60 km. #paeseperduto il tutto perché è andato in tilt un passaggio a livello».