18 novembre 2019
Aggiornato 09:00
L'annuncio

Maltempo: la Regione dichiara lo stato di emergenza in Fvg

La decisione stata presa dall'assessore con delega alla Protezione Civile, Riccardo Riccardi, in accordo con il presidente Massimiliano Fedriga
Maltempo: la Regione dichiara lo stato di emergenza in Fvg
Maltempo: la Regione dichiara lo stato di emergenza in Fvg

UDINE - Il vicegovernatore del Friuli Venezia Giulia con delega alla Protezione civile, Riccardo Riccardi, d'intesa con il governatore Massimiliano Fedriga, ha dichiarato lo stato di emergenza sul territorio regionale a decorrere da venerdì 8 novembre, conseguentemente all'urgente necessità di fronteggiare i danni derivanti dal maltempo (piogge intense e vento forte), previsto dagli allerta regionali dei giorni scorsi, e di avviare tutti gli interventi a salvaguardia della pubblica incolumità.

Nel dettaglio, dalla mattinata dello scorso 2 novembre sono giunte alla sala operativa della Protezione civile regionale le prime segnalazioni di dissesti diffusi, blackout, frane, criticità idrauliche dei corpi idrici principali e cadute di alberi lungo la viabilità regionale e comunale.

Tra le località più colpite: Taipana, Frisanco, Forgaria Sutrio e Sequals (caduta alberi); Bicinicco, Ontagnano, Sclaunicco, Martignacco, Maniago, Vito d'Asio, Colloredo e Codroipo (blackout elettrici); Rauscedo e Murlis sul torrente Meduna, Remanzacco e Premariacco sul torrente Malina (apertura del servizio di piena e chiusura guadi); Venzone e Fiumicello-Villa Vicentina (allagamento sottopassi); Nimis, Fiume Veneto, Stregna e Savogna (caduta massi); Tarcento, Torreano e Castelnovo del Friuli (fenomeni franosi rischio viabilità); Moggio Udinese (scoperchiamento di un edificio).