5 giugno 2020
Aggiornato 05:00
L'iniziativa

Tiramisù di Tolmezzo: una ventina di locali proporranno la ricetta originale

Il circuito di promozione del dolce più conosciuto è stato ideato dalla Camera di Commercio di Pordenone-Udine
Tiramisù di Tolmezzo: una ventina di locali pronti a proporre la ricetta originale
Tiramisù di Tolmezzo: una ventina di locali pronti a proporre la ricetta originale

TOLMEZZO - Sono quasi una ventina i nuovi ristoratori e produttori della Carnia che hanno manifestato la volontà di entrare nel circuito di promozione del tiramisù di Tolmezzo, ideato dalla Camera di Commercio di Pordenone-Udine in collaborazione con le associazioni di categoria, in particolare Confcommercio e Confartigianato. Andranno dunque presto ad aggiungersi al primo gruppo di locali aderenti, tutti impegnati a preparare e proporre a ospiti e clienti il tiramisù secondo il disciplinare approvato da un’apposita commissione che, lo scorso anno, aveva richiamato proprio la ricetta originale ideata dalla signora Norma Pielli, oggi portata avanti dal figlio Mario Del Fabbro.

«Qui trovi il Tiramisù ricetta originale di Tolmezzo»

«La Camera di Commercio è stata tra le prime istituzioni ad avviare la valorizzazione del tiramisù tolmezzino - spiega il presidente Giovanni Da Pozzo -, consapevole di quale sia la portata promozionale, per il suo luogo d’origine, del dolce probabilmente più conosciuto e amato al mondo. Per Tolmezzo e la Carnia, ma in generale per tutto il Fvg, è motivo d’orgoglio ma soprattutto un’occasione imperdibile di far conoscere il nostro territorio». Da Pozzo ricorda la collaborazione con le categorie per coinvolgere i primi ristoratori e produttori, che dallo scorso anno espongono la targa 'Qui trovi il Tiramisù ricetta originale di Tolmezzo' per l’impegno a rispettare il disciplinare, con un marchio riconoscibile da usare anche per il packaging. Adesso le nuove adesioni, che Confcommercio sta perfezionando, «ci permettono di essere sempre più capillari nella diffusione di questo percorso, sempre aperto a nuove adesioni», ha ribadito Da Pozzo. «La nostra regione può vantare i natali di una delizia così amata e conosciuta come il tiramisù per far comprendere tutta l’operosità e la creatività del nostro territorio. Davvero una marcia in più. Il nostro compito è valorizzare al massimo, tutti insieme, questo vantaggio competitivo che ci rende unici», ha detto Da Pozzo.

I primi 25 locali aderenti al progetto

Ecco i locali che per primi hanno aderito all'iniziativa: Bar Allo Stadio Di Feragotto Francesca; Il Teatro Di Petito Antonio; Enoteca Roma Di Copiz Michel; Caffè Manzoni Di Copiz Michel; L'Artigiano Gelatiere di Topan Nicola & C.; Pit Stop Cafè di Zarabara Liz; F.O.N.C. Snc di Gerometta F. & C. Trattoria Carnia; Cignino Paolo & C.; Panificio Pasticceria «Pan di Casa» di Della Pietra Carla; Vecchia Osteria Alla Pieve Di Fumei Alessandro; Pane Vino e San Daniele di Fasiolo Ivana; Gelateria Cavour di Buda Ciprian Teodor; Cafe' Jacopo Linussio 1691 di Venier Ariella; Osteria al Borgat (tutti di Tolmezzo); Osteria con Cucina «Al Gan» (Comeglians -Tualis); Hotel Ristorante Aplis (Ovaro-Aplis); Stella D'Oro dei Fratelli Marzona e Paschini Sara (Verzegnis); Hotel Park Oasi (Arta Teme-Piano); Albergo Al Sole di Romanin Tiziana (Forni Avoltri); Osteria Da Alvise di Di Ronco Elena & C. (Sutrio); Vecchia Osteria Cimenti (Villa Santina); Hotel Ristorante Carnia (Venzone - Stazione Carnia); Al Comune Rustico (Arta Terme); Al Cavallino (Paularo); Hotel Ristorante Riglarhaus (Sauris); Abergo Ristorante Gardel (Arta Terme).