9 luglio 2020
Aggiornato 23:00
A palazzo di Toppo Wasserman

Inaugurata la nona edizione di Udine3D Forum

In 700 ai primi workshop. Tilatti: "Le nuove tecnoligie sono la leva per la competitività"
Inaugurata la nona edizione di Udine3D Forum
Inaugurata la nona edizione di Udine3D Forum

UDINE - E’ stata inaugurata venerdì a palazzo di Toppo Wasserman la nona edizione di Udine3D Forum, la manifestazione che Confartigianato Udine organizza a favore delle imprese e del territorio aprendo una finestra sulle ultime innovazioni nel campo del digital imaging, della progettazione, della grafica e stampa 3d.

Il ricco parterre di relatori che si è dato appuntamento in città fino a domenica e lo sforzo dell’associazione, che quest’anno ha voluto offrire l’ingresso gratuito agli oltre 70 appuntamenti in calendario, hanno attirato stamattina in via Gemona una vera e propria folla. Ben 700 persone tra partecipanti ai workshop e ai convegni di apertura della manifestazione, andati in scena al 'Centro culturale alle Grazie' tra giovedì e venerdì. Prima di tagliare il nastro alla kermesse insieme alla vicepresidente vicaria, Edgarda Fiorini, ed entrare nel vivo del ricchissimo calendario di appuntamenti, il presidente di Confartigianato-Imprese Udine, Graziano Tilatti, ha voluto incontrare il magnifico rettore dell’Università di Udine, Roberto Pinton, per ringraziarlo del sostegno dato all’evento. «Ho approfittato dell’incontro per augurargli buon lavoro e rinsaldare il rapporto di proficua collaborazione che da sempre esiste tra l’Ateneo e la nostra associazione - ha detto Tilatti -. Dobbiamo lavorare insieme ancora di più per far sì che il mondo dell’alta formazione incroci le necessità del mondo delle imprese e viceversa mettendo un freno all’emorragia di giovani che troppo spesso vengono egregiamente formati qui ma poi trovano lavoro all’estero».

La finestra aperta da Udine3D Forum sulle nuove tecnologie è un altro tassello posto nel segno del rinnovamento, di un futuro che in parte è già presente e con cui le imprese devono fare i conti. «Ancora una volta apriamo il sipario sull’innovazione dimostrando come il mondo artigiano sia permeato dalla spinta tecnologica. A dispetto di quanto si è portati a credere anche nel piccolo le tecnologie più avanzate sono di casa. Con Udne3D Forum lo mostriamo sperando di contaminare anche le realtà produttive che questa sfida non l’hanno ancora ingaggiata, consapevoli che ormai l’innovazione tecnologica è un elemento competitivo fondamentale».