29 gennaio 2020
Aggiornato 18:30
Udine

Il Memorial Vecchiatto porta in città la boxe delle origini

Al Benedetti sarà allestito il ring che ospiterà ben 14 incontri che vedranno protagonisti atleti delle categorie giovanili ed élite
Il Memorial Vecchiatto porta in città la boxe delle origini
Il Memorial Vecchiatto porta in città la boxe delle origini

UDINE - Il Memorial Vecchiatto di boxe compie 30 anni e la Associazione Pugilistica Udinese vuole celebrare lo storico traguardo tornando alle proprie origini. 

Sabato 23 novembre, a partire dalle 20, al palasport 'Manlio Benedetti', la casa della noble art cittadina, sarà allestito il ring che ospiterà ben 14 incontri che vedranno protagonisti atleti delle categorie giovanili ed élite, a conferma dello spirito dilettantistico e rivolto al vivaio che il sodalizio del presidente Leonardo Zalateu ha rinverdito negli ultimi tempi.
In questo 2019 è chiara l'impronta che la Pugilistica Udinese si è data: nella palestra al primo piano del 'Benedetti', lo staff friulano coordinato dai tecnici Gianluca Calligaro e Alessandro Zuliani, entrambi ex pugili con titoli nazionali in bacheca, lavora quotidianamente con un importante numero di atleti, tra agonisti e non, giovani e meno giovani.

Negli ultimi anni, il pugilato udinese ha avuto visibilità soprattutto con le imprese di del mediomassimo Nicola Ciriani, capace di portare a casa tre titoli italiani professionisti dal 2015 al 2018 partendo dalla 'cantera' bianconera.
Sabato gli appassionati di boxe potranno invece tifare per cinque pugili dilettanti seguiti dal tecnico Calligaro. Saliranno sul rettangolo gli élite Marco Sollero, Giuliano Fior, Nako Ingli e Antonio Moroso e lo Youth Nassrudin Hayati, rispettivamente contro Bogdan Godja, il triestino Matteo Guidone, Adam Zavoi, Sebastiano De Silva e Hauriz Buletini.
Nel programma della riunione, altri nove match: Thomas Canciani - Enrique Hernandez, Liam Manzocco - Massimiliano Stevic, Ruggiero Di Benedetto - Leonardo Lupascu, Fabio Andriola ( - Muhamedali Odobashi, Nicolò Giandomenico - Francesco Paparo, Luis Vela - Yari Bonacina, Lorenzo Barison - Reynold Sanchez, Francesco Milocchi - Daniel Avancini e Giulio Frau - Alessandro Adami.

La curiosità, in casa udinese, riguarda soprattutto Nako Ingli, che aveva debuttato da pugile un anno fa al Vecchiatto e sabato combatterà per la prima volta da élite, senza casco. I tagliandi per l'ingresso al pala Benedetti sono disponibili alle biglietterie dell'impianto udinese, in via Marangoni 46 in città.