30 marzo 2020
Aggiornato 00:30
Udine

Morto Gianfranco D'Aronco, padre dell'autonomismo friulano

Il ricordo del sindaco di Udine, Pietro Fontanini: «Se n’è andato un gigante del nostro Friuli»
Morto Gianfranco D'Aronco, padre dell'autonomismo friulano
Morto Gianfranco D'Aronco, padre dell'autonomismo friulano Università di Udine

UDINE - E' morto Gianfranco D'Aronco, padre dell'autonomismo friulano. Nato nel 1920, fin da giovane si era spero a favore della causa dell'autonomismo friulano, diventando un intellettuale e un politico raffinato e apprezzato.

«Oggi se n’è andato un gigante del nostro Friuli: Gianfranco D’Aronco. Rimane però la sua eredità fatta di grandi battaglie, come l’idea di istituire una Regione friulana sulla base della nostra unicità storica, culturale e linguistica, e di una produzione intellettuale che ancora oggi serve da vera e propria bussola per chiunque, in qualunque regione d’Europa, sia impegnato nella difficile sfida dell’autonomismo». Lo dichiara il sindaco di Udine Pietro Fontanini.

«Riuscire a fare tesoro dei suoi insegnamenti credo sia il modo migliore per ringraziarlo, di certo il modo che lui avrebbe apprezzato di più. Ed è con profonda tristezza ma allo stesso tempo con la certezza che come friulani, grazie al suo lavoro e al suo amore per la nostra terra, siamo più forti, che voglio esprimere al figlio Antonio le più sincere condoglianze da parte mia e di tutti i friulani», conclude Fontanini.