29 marzo 2020
Aggiornato 23:30
Artegna

Maxi rissa alla discoteca «La Grotta»

Dieci i ragazzi coinvolti: si tratta di albanesi e nigeriani residenti in Friuli
Maxi rissa alla discoteca 'La Grotta'
Maxi rissa alla discoteca 'La Grotta' Facebook

ARTEGNA - Doveva essere un 'Natale faraonico' alla discoteca 'La Grotta' di Artegna. Si è trasformato in un Natale piuttosto violento, con 10 ragazzi coinvolti in una maxi lite che ha portato a tre arresti per rissa aggravata e lesioni, una persona denunciata, un'altra portata in pronto soccorso con ferite alla testa.

A fronteggiarsi, poco dopo le 2 del 26 dicembre, sono stati due gruppetti di giovani di nazionalità albanese e nigeriana, tutti con un'età compresa tra i 20 e i 30 anni. Ad avere la peggio è stato un 24enne albanese, finito in ospedale con una ferita alla testa causata, molto probabilmente, da una bottiglia di vetro.

A finire in manette sono stati un nigeriano residente a Palmanova, un albanese residente a Tavagnacco e un altro giovane albanese residente a Udine. Sul posto sono intervenuti in gran numero i carabinieri, che hanno identificato almeno 10 persone coinvolte nella rissa. Restano da capire le cause della lite.