3 agosto 2020
Aggiornato 19:30
Sicurezza

Il bilancio dei carabinieri: in Friuli reati in calo ma più truffe

Comandante Udine, situazione soddisfacente, no grosse emergenze
Il bilancio dei carabinieri: in Friuli reati in calo ma più truffe
Il bilancio dei carabinieri: in Friuli reati in calo ma più truffe Carabinieri

UDINE - Calano i reati in Friuli, ma aumentano le truffe e le frodi informatiche. «Nel 2019 - ha detto il comandante provinciale dei carabinieri di Udine, colonnello Alfredo Vacca, presentando i dati relativi all'attività svolta dall'Arma - si è avuto un 7% di reati in meno rispetto al 2018, con dati in linea con quelli nazionali».

I casi di truffe e frodi hanno invece raggiunto quota 1.846. In totale i Carabinieri hanno perseguito 11.070 reati, scoprendone circa il 20% (2.142), arrestando 231 persone e denunciandone 3.086. «La situazione sul territorio è soddisfacente, non si sono registrate grosse emergenze, ma c'è una strisciante sensazione di insicurezza dei cittadini, soprattutto a seguito dei reati predatori. Il mezzo per contrastarla è la presenza sul territorio», ha aggiunto il Comandante.

I carabinieri hanno rilevato un trend positivo anche per il fenomeno dei furti, in calo del 7%. In controtendenza i furti nelle auto (+17-18%), passati da 850 a 1.000 casi nell'anno.