14 luglio 2020
Aggiornato 14:30
CIVIDALE DEL FRIULI

Messa dello Spadone, Fedriga: «Evento che fonde tradizione e attrattività turistica»

Evento molto sentito nella città ducale, che si rinnova da 653 anni
Messa dello Spadone, Fedriga: «Evento che fonde tradizione e attrattività turistica»
Messa dello Spadone, Fedriga: «Evento che fonde tradizione e attrattività turistica» Regione Friuli Venezia Giulia

CIVIDALE DEL FRIULI - «Le rievocazioni storiche legate alle tradizioni locali del periodo dell'Epifania, così numerose in Friuli Venezia Giulia, costituiscono un elemento aggregante per la nostra comunità perché consentono di ricordarci radici, cultura, identità e, nel contempo, rappresentano un richiamo di carattere turistico per un territorio che ha molto da offrire». Il governatore del Friuli Venezia Giulia Massimiliano Fedriga, intervenendo nel duomo di Cividale alla tradizionale Messa dello Spadone, ha evidenziato così l'importanza della trasmissione della storia e della cultura del territorio.

«La rievocazione di Cividale - ha detto Fedriga - rappresenta uno degli appuntamenti più importanti delle celebrazioni epifaniche e con una ricostruzione realistica e partecipata contribuisce ad arricchire l'offerta turistica di una realtà nella quale la varietà di eventi, occasioni, manifestazioni e iniziative locali è uno dei biglietti da visita più efficaci per attrarre visitatori e turisti da ogni parte del mondo».

Il governatore, dopo avere partecipato alla celebrazione della Messa dello Spadone, evento che si rinnova da 653 anni a rievocare il ruolo e i fasti che la città ducale visse nell'epoca del Patriarcato, celebrata in lingua latina e con melodie appartenenti alla tradizione aquileiese-cividalese per ricordare le origini dell'evento. «La manifestazione epifanica di Cividale, città Patrimonio dell'Unesco, non riveste soltanto un ruolo folcloristico ma rappresenta - ha concluso Fedriga - una preziosa occasione per dare nuovo slancio al futuro di una regione costellata di frammenti di storia, cultura, tradizioni che compongono la nostra identità».